comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°27° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 15 luglio 2020
corriere tv
Autostrade, la famiglia Benetton accetta le condizioni del governo

Attualità venerdì 29 maggio 2020 ore 18:30

Epidemia in esaurimento, in Toscana indice Rt 0,7

In vista del 3 Giugno i dati della Toscana sono ok ma le ipotesi sono 2: circolazione libera in tutte le regioni o rinvio di una settimana. Per tutti



FIRENZE — Nei prossimi tre giorni il governo deciderà di concerto con le Regioni se riaprire i confini regionali dal 3 Giugno, sulla base del monitoraggio dell'evoluzione dell'epidemia e su valutazioni politiche fortemente influenzate dalla crisi economica incalzante. 

Stando alle ultime dichiarazioni del ministro per gli affari regionali Boccia e del presidente della Conferenza delle Regioni Bonaccini, le ipotesi sul piatto sono sostanzialmente due: riapertura generalizzata da mercoledì 3 Giugno oppure rinvio della libera circolazione al lunedì seguente, l'8 Giugno. Per tutte le regioni. Al momento, nonostante gli altolà di alcuni governatori come quelli della Sicilia, della Campania e della Sardegna, piuttosto contrariati all'idea di accogliere persone provenienti dalle regioni dove il contagio è ancora elevato, come la Lombardia, l'orientamento generale sembra quello di evitare le riaperture scaglionate e dare l'ok alla riapertura di tutti i confini, confidando nel buon senso dei cittadini per il rispetto delle raccomandazioni di sicurezza anti-contagio.

Per quanto riguarda la Toscana, il presidente della Regione Enrico Rossi sarebbe orientato alla prudenza, visto che può vantare dati sull'epidemia incoraggianti.

Come spiega l'Agenzia regionale di sanità nel nuovo rapporto settimanale, i nuovi casi giornalieri hanno raggiunto numerosità molto basse (inferiori a 10 mediamente) e l’epidemia sembra tendere all’esaurimento anche dopo le due riaperture del 4 e 18 maggio.

"Attualmente 10 malati contagiano mediamente circa 7 persone. L’indice Rt (numero medio di persone che possono essere contagiate da un infetto) negli ultimi giorni è pari a 0,7 negli ultimi giorni - spiegano i ricercatori dell'Ars -  questo è coerente con l’esaurimento dell’epidemia, perché i nuovi contagiati tendono ad essere meno di quelli dei giorni precedenti.

Stima dell'indice Rt - numero medio di contagiati per infetto

In tutte le province toscana l'epidemia sembra aver esaurito la propria crescita. Sono 1.380 i toscani attualmente positivi (13,7% delle persone colpite in totale dal Covid) e di questi 153 sono ricoverati in ospedale (11,1%). Questo dato è in diminuzione da un mese circa, grazie al progressivo aumento dei pazienti che guariscono e alla costante diminuzione dei nuovi casi positivi.

Per quanto riguarda i decessi, la provincia di Massa e Carrara è stata finora la più colpita, seguita da Firenze, Lucca e Pistoia. La letalità (numero dei deceduti rispetto a quello dei casi)  è pari al 10,2% e si mantiene al di sotto della media nazionale del 14,3%.

Da segnalare che nelle province di sud est, Arezzo, Grosseto e Siena, la letalità è stata decisamente più bassa rispetto a quanto osservato nel resto della regione.

Sul fronte dei ricoveri in ospedale, in ciascuna delle tre Aziende sanitarie locali toscane la disponibilità di posti letto di intensiva e di area medica è molto superiore ai posti letto occupati da degenti con Covid-19. Focalizzandoci sulla terapia intensiva, ad oggi 29 maggio la percentuale di letti intensivi occupati rispetto al totale di quelli disponibili su scala regionale è 16,3%. Considerate che, secondo i valori di allarme previsti dal Ministero della salute per riattivare nuove zone rosse in Italia, questo dato dovrebbe superare il 30%.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità