Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Attualità mercoledì 24 marzo 2021 ore 19:25

Covid, in Toscana altri 27 morti, 253 i casi gravi

Nelle ultime 24 ore sono aumentati i malati di Covid ricoverati negli ospedali toscani e raggiungono quota 1.741. I nuovi casi registrati sono 1.197



FIRENZE — La Toscana in bilico tra l'arancione e il rosso oggi segna più guariti che nuovi positivi, anche se i nuovi casi Covid sono più numerosi rispetto al giorno prima. Sono infatti 1.197 quelli registrati e individuati nelle ultime ventiquattro ore in Toscana.

Purtroppo c'è da segnalare ancora 27 morti (15 uomini e 12 donne, con un'età media di 77,9 anni), per residenza 6 interessano la città metropolitana fiorentina, ancora 6 Pistoia, 4 Pisa, 3 Lucca, 3 Arezzo, 2 Prato, 2 Siena e una Grosseto.

L'età media dei nuovi positivi registrati nel bollettino di oggi è di circa 44 anni.

Dei 1.197 nuovi casi di oggi 1.162 sono stati confermati con tampone molecolare e 35 attraverso il test rapido antigenico. I tamponi complessivamente registrati nelle ultime ventiquattro ore sono, rispettivamente, 16.369 e 9.690. Di questi il 4,6 per cento è risultato positivo. Se il campione di riferimento sono invece i soli soggetti testati (10.451, escludendo i tamponi di controllo), la percentuale sale all’11,5 per cento.

Le persone attualmente malate sono 26.511. Non diminuiscono invece i posti occupati in ospedale nei reparti Covid e nelle terapie intensive. E 27 sono i nuovi decessi: 15 uomini e 12 donne, con un’età media di 77,9 anni.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, oramai più di un anno fa, salgono in tutto a 185.755 i contagiati dal coronavirus in Toscana. In 154.068 sono comunque guariti: l’82,9 per cento, 1.297 in un solo giorno.

Su 26.511 malati, in 1.741 sono ricoverati in ospedale (12 in più rispetto a ieri), di cui 253 in terapia intensiva (10 in più). Gli altri 24.770 sono isolati casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi.

L’andamento del virus per provincia
- 49.841 i positivi nellaCittà metropolitana di Firenze (361 in più rispetto a ieri), 16.163 a Prato (115 in più), 17.680 a Pistoia (105 in più), 

-11.058 a Massa Carrara (58 in più), 19.283 a Lucca (122 in più), 23.420 a Pisa (106 in più), 13.870 a Livorno (68 in più),

-17.192 ad Arezzo (144 in più), 10.058 a Siena (77 in più) e 6.635 a Grosseto (41 in più).

Diminuiscono non solo i positivi in quarantena nel proprio domicilio, ma anche le persone, anch’esse isolate a casa, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati ma al momento non sono malate. Sono 41.074 (224 in meno rispetto a ieri, meno 0,5 per cento): 16.984 nella Asl Centro, 15.547 nella Nord Ovest e 8.543 nella Sud Est.

Dall’inizio dell’epidemia salgono a 5.176 i deceduti: 1.675 a Firenze, 392 a Prato, 444 a Pistoia, 486 a Massa Carrara, 491 a Lucca, 580 a Pisa, 354 a Livorno, 333 ad Arezzo, 225 a Siena e 126 a Grosseto, a cui si aggiungono 70 persone decedute sul suolo toscano ma residenti fuori regione.

VACCINAZIONI IN TOSCANA

nelle ultime ventiquattro ore sono state somministrate altre 8.769 dosi (+1,7 per cento) che portano il numero complessivo a 527.635. Il dato è la fotografia a mezzogiorno di oggi e stasera potrebbe essere ancora maggiore, visto che la vaccinazioni nelle aziende sanitarie e sul territorio proseguiranno per l’intera giornata. La Toscana al momento è la quindicesima regione in Italia per percentuale di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate (l’82,2 per cento su 641.860), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 14.289 ogni 100mila abitanti. La media italiana è 13.845.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità