Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Cronaca venerdì 03 maggio 2019 ore 19:00

David, tre ferite da taglio, il mistero continua

Gli esiti dell'autopsia sul corpo David Solazzo, fiorentino trovato morto a Capo Verde. Da chiarire le cause del decesso, forse una rapina finita male



FIRENZE — David Solazzo, il 31enne cooperante fiorentino trovato morto a Capo Verde sull'isola di Fogo, sarebbe morto per un'emorragia causata da tre ferite da taglio. Questi i primi esiti dell'autopsia disposta sul corpo del cooperante del Cospe, che però non chiariscono le circostanze che avrebbero portato alla sua morte. 

Sul decesso indagano la procura della repubblica e la polizia di Capo Verde. Resta da capire se si è trattata di una rapina finita nel sangue oppure di un incidente. Vicino al corpo senza vita di David è stata trovata una finestra rotta. Il corpo senza vita di David è stato trovato da una vicina. David Solazzo viveva sull'Isola di Fogo dal novembre 2018 per seguire alcuni progetti della ong Cospe.

"La famiglia non crede in alcun modo che David possa essere morto per un incidente domestico e chiede di far luce sul fatto". A dichiararlo il legale della famiglia Giovanni Conticelli. "Vogliamo la verità su quello che è successo - ha aggiunto Conticelli - e per questo ci aspettiamo dalle autorità di Capo Verde il massimo rigore nelle indagini".

Dovrebbero iniziare a breve le procedure per il rientro in Italia della salma, quando ci sarà il via libera delle autorità locali, come ha confermato il console italiano Luigi Zirpoli. "Sulla salma di Solazzo è stata fatta l'autopsia, mentre sulla ricostruzione dei fatti sono stati sentiti dei testimoni. Il consolato italiano verrà comunque informato all'esito degli sviluppi degli accertamenti", ha dichiarato il console Luigi Zirpoli.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità