Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'audio della telefonata tra il Papa e Becciu: «Santità, la lettera che mi ha inviato è una condanna»

Attualità venerdì 27 novembre 2015 ore 11:36

"E' guerra di potere non di religione"

Lo ha detto l'Alto rappresentante per gli esteri e difesa della Ue, Mogherini, intervenendo al gruppo Mediterraneo e Medio Oriente dell'assemblea Nato



FIRENZE — Durante la seconda giornata dell'assemblea del gruppo Mediterraneo e Medio Oriente il rappresentate per l'Italia, Andrea Manciulli, ha sottolineato come sia importante cominciare a utilizzare la sigla Daesh il termine dispregiativo col quale il mondo musulmano contrasta quella che vorrebbe costituirsi come Isis, cioè Stato islamico di Siria e Iraq. "Bisogna usare questa definizione - ha sottolinato Manciulli - perché è importante incoraggiare il mondo islamico che vuole combattere con noi questa minaccia".

Poi un lungo intervento in videoconferenza di Federica Mogherini al vertice Nato in corso a Palzzo Vecchio a Firenze. I temi trattati sono quelli del Califfato e Daesh, o Isis.

"Daesh - ha detto Mogherini - sta giocando sporco: è una guerra di vecchio stampo e dobbiamo smantellare questa narrativa. Non è una guerra di religioni, ma una sporca guerra di potere, non c'è nulla di religioso ma il tentativo si strumentalizzare la religione". 

"In questa situazione è difficile valutare chi finanzia il terrorismo e chi no, ma mai dire mai". Così Mogherini ha risposto a chi le chiedeva, in videoconferenza, se pensa che l'Unione Europea possa mettere in atto sanzioni nei confronti di chi finanzia l'Isis.

Per Federica Mogherini, parlando di Siria, bisogna "Individuare esattamente chi è un avversario per tutti e chi non lo è. Individuare i bersagli è fondamentale per avere successo". "L'Ue non è coinvolta direttamente nella dimensione militare - ha ricordato - ma fa parte della coalizione globale contro Daesh".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al culmine di un diverbio è spuntata la lama, con uno dei due uomini colpito da fendenti al torace che l'hanno ridotto in fin di vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Cronaca