Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE11°16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Attualità venerdì 12 marzo 2021 ore 21:20

E' ufficiale, la Toscana resta in arancione

Eugenio Giani
Eugenio Giani

Ma il territorio toscano sarà costellato di zone rosse: le province di Prato e Pistoia, gran parte di quella di Arezzo, il comprensorio del Cuoio



FIRENZE — Alla fine di una giornata convulsa e un vortice di dati, voci di corridoio, anticipazioni poi smentite, è arrivata la notizia ufficiale: la Toscana resta in zona arancione anche la prossima settimana, quella dal 15 al 21 Marzo. 

Ma il territorio regionale sarà costellato di zone rosse: il governatore Giani lo ha proposto ai sindaci delle province di Pistoia e Prato (che in linea generale hanno acconsentito) e di quella di Arezzo (dove alcuni sindaci non ne vogliono sapere), a cui si aggiungono i primi cittadini dei 5 Comuni del comprensorio del Cuoio, ovvero Fucecchio, San Miniato, Santa Croce sull'Arno, Montopoli e Castelfranco di Sotto, che hanno tutti un'incidenza superiore a 250 casi di Covid ogni 100mila abitanti. 

A queste zone rosse di livello provinciale o comprensoriale potrebbero aggiungersene entro domani altre più localizzate in Comuni come Viareggio, Cecina e Castellina marittima (che in zona rossa ci sono già), e altri dove il contagio corre. Nodi che il governatore Giani scioglierà in serata, dopo un ennesimo confronto con i sindaci per valutare le restrizioni: c'è anche la possibilità che, in alcune località, sia ritenuto sufficiente chiudere tutte le scuole e ripristinare la didattica a distanza secondo le indicazioni del Ceps, il Comitato per l'emergenza scuole.

Tornando al fronte nazionale, alla luce dei nuovi cambi di colore decisi dal ministro Speranza, da lunedì 15 Marzo saranno quindi 11 le regioni itaiane in zona rossa. A quelle che già ci sono, Campania e Molise, se ne aggiungranno 9: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e Provincia autonoma di Trento, mentre per la Basilicata sono in corso ulteriori approfondimenti.

Lunedì 15 Marzo entra in vigore anche il nuovo decreto anti-Covid del governo Draghi: fino al 6 Aprile, scatterà la zona arancione anche nelle regioni con i dati da zona gialla (Liguria, Valle d'Aosta, Sicilia e Calabria). Resta fuori da questa Italia a due colori solo la Sardegna che dovrebbe rimanere in zona bianca. 

Il decreto legge di oggi ha sancito che anche la Pasqua 2021 sarà blindata: in tutta l'Italia scatterà la zona rossa dal 3 al 5 Aprile, con regole in linea con quelle emanate dal governo Conte durante le festività di Natale. Quindi con la possibilità per ogni famiglia di fare solo una visita al giorno a parenti e amici.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A segnalare il corpo sulla battigia un surfista che si trovava sulla spiaggia di Lacona. Il cadavere sarebbe stato nel mare per oltre sei mesi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità