Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Hunt fa visita agli Azzurri in Germania per Euro 2024 e canta nello spogliatoio:

Attualità mercoledì 06 marzo 2024 ore 18:50

Verso l'estate torna in Toscana la dialisi in vacanza

dialisi

E' stato rifinanziato il progetto che consente ai pazienti dializzati di sottoporsi a terapia anche in villeggiatura. Riguarda 7 toscani su mille



FIRENZE — In tutta la Toscana le persone affette da insufficienza renale cronica sono il 3-4% della popolazione. Di questa percentuale, i pazienti che effettuano la dialisi sono circa il 13%: 7 cittadini ogni mille residenti, con il dato in crescita. Ebbene per tutti loro in vista dell'estate torna il progetto di dialisi in vacanza, rifinanziato dalla Regione a pari risorse rispetto all'anno scorso ovvero 160mila euro.

Anche per l’anno 2024 i toscani in cura presso i centri dialisi potranno dunque proseguire la terapia nei luoghi di villeggiatura. La Regione promuove questa iniziativa da circa 20 anni, per venire in aiuto alle persone in dialisi che diversamente sarebbero in difficoltà a programmare un periodo distante dalla propria abitazione. Ma l’opportunità non si rivolge solo ai cittadini toscani: è estesa a chiunque, italiano o straniero, scelga la Toscana per un periodo di vacanza.

La cifra stanziata sarà destinata alle aziende sanitarie per poter organizzare il servizio. Le Asl riceveranno un contributo di 25,82 euro per ogni prestazione ‘straordinaria’ dispensata. I trattamenti goduti dai cittadini toscani che si spostano per il trattamento in Asl diverse da quella di riferimento, italiani che abitano in altre regioni o da stranieri saranno rimborsati dalle rispettive aziende sanitarie o nazioni.

Nell’ultimo anno sono state circa 500 le persone che hanno usufruito del progetto “Dialisi in vacanza” per un totale di 3.500 trattamenti. Chi volesse usufruire del servizio anche quest’anno è invitato già da ora a mettersi in contatto con le strutture di interesse, al fine di organizzare al meglio il servizio. I riferimenti telefonici ed email dei centri dialisi che aderiscono al progetto sono disponibili sul sito ufficiale della Regione Toscana.

“Attraverso il sistema sanitario pubblico – sottolinea il presidente della Toscana Eugenio Giani – vogliamo garantire alle persone in dialisi la possibilità di continuare le cure anche in vacanza, conciliando la necessità di una accurata assistenza con la possibilità di godere in sicurezza e tranquillità il proprio tempo libero”.

“Il servizio – spiega l’assessore regionale al diritto alla salute Simone Bezzini – è stato pensato fin dall’inizio non solo per i toscani ma per tutti coloro che scelgono la Toscana per le proprie vacanze, mettendo a disposizione la qualità delle nostre strutture pubbliche". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno