comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Attualità venerdì 30 ottobre 2020 ore 09:25

L'Europa epicentro della pandemia di Covid

I dati dell'Oms nell'ultima proiezione sull'epidemia di SarsCov2. Superato il tetto di 10 milioni di contagi, mortalità in forte aumento: +32%



FIRENZE — Gli ultimi dati epidemiologici preoccupano e non poco l'Organizzazione mondiale della sanità. Questa settimana l'Europa ha registrato la più alta incidenza settimanale di casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia, con oltre 1 milione mezzo negli ultimi 7 giorni. Il numero totale di casi confermati è passato da 7 a 9 milioni in soli 14 giorni superando ieri il traguardo dei 10 milioni di casi. 

A dirlo Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa, in un emergency meeting dei ministri della Salute europei sulle proiezioni relative alla pandemia per l'inverno. 

"L'Europa è ancora una volta l'epicentro di questa pandemia a rischio di sembrare allarmista, devo esprimere la nostra vera preoccupazione", ha detto Kluge. 

Nella maggior parte dei Paesi europei si osserva un'incidenza molto elevata di oltre 200 casi ogni 100.000 abitanti nell'arco di 14 giorni. I ricoveri sono saliti a livelli mai visti dalla primavera (oltre 10 ogni 100.000 abitanti in un terzo dei paesi). E anche la mortalità ha subito un forte aumento (+32%)". 

"Il virus - ha proseguito Kluge - si è diffuso di nuovo nei gruppi più anziani e a rischio. E i primi segnali provenienti da alcuni paesi danno un chiaro avvertimento: possiamo rapidamente retrocedere verso un significativo eccesso di mortalità".

l bilancio invece dei casi di coronavirus registrati nel mondo ha superato quota 45 milioni, con un incremento di un milione di contagi in soli due giorni, secondo quanto emerge emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo cui le infezioni a livello globale sono oggi 45.028.250 rispetto ai 44.059.551 di martedì. I morti causati dal virus nel mondo sono 1.181.075, mentre le persone guarite sono 30.301.655.

Gli Stati Uniti registrano il record assoluto di contagi: oltre 91 mila in più nelle ultime 24 ore. Un dato mai registrato da inizio pandemia. Superati anche i 9 milioni di casi, con oltre 20 Stati che hanno registrato un'impennata dei contagi.

L'India ha superato gli otto milioni di casi identificati di coronavirus. Il Paese asiatico è il secondo più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti, con quasi 9 milioni di casi.

Il Robert Koch Institut ha segnalato per la prima volta oltre 16 mila nuovi contagi in 24 ore in Germania. Il numero dei casi d'infezione registrato è 16.774 e ci sono state 89 vittime. Angela Merkel, mercoledì scorso ha annunciato un lockdown light che scatterà da lunedì 2 novembre. Si chiudono ristoranti, locali e attività ricreative e di intrattenimento mantenendo aperte scuole asili e negozi.

Il bilancio ufficiale dei morti provocati dal coronavirus in Messico ha superato quota 90mila: secondo quanto ha reso noto il ministero della Sanità, ieri il Paese ha registrato altri 495 decessi. Secondo la Johns Hopkins University il Messico è al quarto posto della classifica mondiale dei decessi dopo Usa, Brasile e India.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità