Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:51 METEO:FIRENZE18°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Greta Thunberg a Milano: «Le politiche sul clima tutte bla, bla, bla»

Cronaca lunedì 30 settembre 2019 ore 18:00

Fratelli morti, farmacista accusato di omicidio colposo

Il potente analgesico sarebbe stato venduto ai due fratelli senza prescrizione medica. Dalle scatole del farmaco mancano 42 pasticche



FIRENZE — A poche ore dal ritrovamento in una camera d'albergo dei corpi senza vita dei due fratelli di origine belga Dries e Robbe De Ceuster, 20 e 27 anni, a Firenze, risulta indagato per omicidio colposo il farmacista che avrebbe venduto ai due giovani, senza prescrizione medica, due confezioni di un forte analgesico (vedere articoli collegati). Il farmaco, un oppioide a base di ossicodone, è paragonabile per potenza di effetto alla morfina.

Secondo quanto appreso da fonti investigative, il farmacista, un giovane che avrebbe finito da poco gli studi e quindi con poca esperienza, avrebbe venduto le due scatole ai due fratelli senza ricetta medica su insistenza di uno dei due che lamentava un forte dolore ad un braccio. La farmacia in cui è avvenuto l'acquisto ha già avviato un provvedimento disciplinare nei confronti del dipendente.

Le due confezioni del farmaco, da 28 pasticche ciascuna, sono state ritrovate dagli investigatori nella stanza dell'albergo dove alloggiavano i due fratelli. Una delle due scatole è stata ritrovata completamente vuota mentre dall'altra mancherebbe la metà delle pasticche. Quindi in tutto mancherebbero all'appello 42 dosi del medicinale. Sempre nella camera sono state trovate alcune bottiglie di birra vuote. Circostanza che sta facendo ipotizzare l'assunzione, da parte dei due ragazzi, di un miscuglio letale di farmaci e alcol. Adesso saranno le analisi tossicologiche a stabilire la verità sulle cause del decesso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è suicidato in carcere l'uomo di 38 anni accusato di aver ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, sua vicina di casa. Era stato bloccato a Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità