comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°24° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «Austria fa bene a non riaprire confini all'Italia»

Cronaca venerdì 19 luglio 2019 ore 17:30

Blitz nel capannone, multe per 250mila euro

Operazione della Guardia di Finanza in un edificio industriale. Il 90 per cento degli operai è risultato irregolare. Sequestrate 11 stanze-dormitorio



FIRENZE — Per contrastare il lavoro nero o irregolare, le Fiamme Gialle hanno effettuato un controllo in un capannone situato nella periferia del capoluogo dove hanno sede nove aziende specializzati nella confezione di abiti e nella produzione di accessori in pelle. Insieme ai finanzieri anche gli operatori dell'Azienda sanitaria locale e dell'Ispettorato del lavoro.

Nel corso dell'operazione sono state identificate 64 persone di origine cinese sorprese a lavorare in condizioni di particolare degrado e in ambienti privi di qualsiasi requisito di sicurezza. Alcuni locali erano stati adibiti averi e propri dormitori, undici stanze con spazi ridottissimi e separate da fatiscenti pareti di cartongesso.

Durante le verifiche è emerso che solo il 10 per cento degli operai era regolare. Trentuno invece sono risultati totalmente a nero - la metà di quelli che si trovavano nell'edificio - e 26 gli irregolari, ovvero assunti con un contratto che non corrispondeva al lavoro che svolgevano.

Diciannove persone, tutte di etnia cinese, sono risultate anche non in regola con i permessi di soggiorno e denunciate per il reato di ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Denunciati anche i sei datori di lavoro. 

L’Ispettorato del Lavoro ha disposto la sospensione dell’attività imprenditoriale per sei ditte.

Diverse anche le violazioni contestate dai funzionari dell’ASL, in tema di sicurezza sul lavoro e per le pessime condizioni igienico-sanitarie dei locali, che tra l’altro hanno portato anche al sequestro delle stanze adibite a dormitori. Oltre 250mila euro l’importo delle sanzioni amministrative comminate nei confronti dei datori di lavoro e delle persone clandestine.

"L’attività ispettiva, compiuta in piena sinergia tra Guardia di Finanza, Ispettorato del Lavoro e ASL di Firenze, è finalizzata a tutelare e preservare le aziende sane dalla concorrenza sleale posta in essere da chi opera illegalmente - si legge in un comunicato della Finanza - si inquadra in un più ampio piano di efficace collaborazione in corso da alcuni anni tra le citate Istituzioni".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca