Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE22°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Cronaca sabato 08 luglio 2017 ore 14:12

Incendi senza tregua, la Toscana brucia ancora

Tre elicotteri della Regione in azione per domare le fiamme divampate nella pineta di Vecchiano e a Zeri. Focolai in quasi tutte le province



FIRENZE — Niente da fare. Il caldo da bollino rosso e il suolo secco hanno alimentato altri incendi divampati in più punti della regione. Tre gli elicotteri della Regione in azione nelle province di Lucca e Massa Carrara.

Il primo rogo si è sviluppato nella pineta di Vecchiano a Radicata, sul confine tra i territori comunali di Vecchiano e Lucca. Per spegnere le fiamme, si sono alzati in volo un elicottero da Pisa e uno da Lucca. Sul terreno ci sono i vigili del fuoco e i volontari. 

Altro incendio a Zeri, dove ha preso fuoco una parte di foresta in località Castello, non lontano dal confine con la Liguria. Sul posto, per difendere un nucleo di abitazioni dalle fiamme sono intervenuti l'elicottero della Regione, i pompieri e due squadre di operai dell'Unione dei Comuni della Lunigiana.

Non sono solo questi, comunque, gli incendi divampati nella mattinata in Toscana. La Regione ha informato infatti che i punti in cui sono divampate le fiamme sono circa 16. Di questi, 14 hanno interessato boschi nel territorio di tutte le province con l'esclusione di Siena. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La minore di 16 anni è finita al pronto soccorso. Dalla Polizia Municipale anche 5 verbali e 300 bottiglie sequestrate per vendita abusiva di alcol
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità