Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:50 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità mercoledì 10 agosto 2016 ore 16:35

Il turismo mette il turbo a ferragosto

Le località toscane fanno il pieno di prenotazioni. Il presidente regionale di Confesercenti Nico Gronchi: "Prospettive positive dopo un avvio debole"



FIRENZE — "Il quadro è positivo in questi giorni a cavallo di ferragosto ma è un percorso che è iniziato male perché maggio e giugno sono stati freddi e hanno inciso negativamente sul turismo". Così il presidente di Confesercenti Toscana Nico Gronchi legge la stagione estiva 2016 in vista di un 15 di agosto che si preannuncia, spiega, da "overbooking".

"In tutta la Toscana gli elementi sono positivi, in particolare nella zona costiera - prosegue Gronchi - ma anche le città d'arte sono piene di turisti in questi giorni". Ed è proprio il connubio di mare, città d'arte, montagna , enogastronomia e cultura a fare da calamita per gli stranieri, che sorpassano gli italiani così come avvenuto nel 2015. "Va registrato, però, che anche gli italiani che scelgono la Toscana per le stesse ragioni sono molti", aggiunge Gronchi. 

In termini percentuali, secondo Confesercenti Toscana, la meta più desiderata dai turisti è il mare, con le destinazioni balneari della costa mese al primo posto dal 38 per cento dei turisti. I borghi storici sono scelti nel 25 per cento dei casi, favoriti anche dalla vicinanza alla costa. Crescono i turisti che scelgono le sistemazioni nei bed & breakfast: si tratta del 27 per cento del totale a fronte del 24 per cento che sceglie gli alberghi. Al terzo posto si trovano gli agriturismi, pari al 19 per cento, seguite dalle case private in affitto, che si attestano al 18 per cento. Seguono i campeggi al 9 per cento e le case di proprietà, pari al 3 per cento.

Il neo, a fronte di una situazione tutto sommato positiva, è che sul fronte delle politiche che incentivino il turismo non si fa ancora abbastanza: "Tendiamo a vivere di rendita - spiega con una certa preoccupazione il presidente di Confesercenti Toscana - le politiche devono essere fatte a livello nazionale che agisca anche all'estero. Fare delle scelte strategiche in questi anni è una priorità". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

NICO GRONCHI SU SITUAZIONE TURISMO IN TOSCANA - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità