Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Attualità martedì 23 aprile 2019 ore 15:45

In Toscana 500mila ettari di terreni abbandonati

E' l'estensione delle aree che, secondo l'ultimo censimento agricolo realizzato in occasione dell'Earth Day, non sono coltivate



FIRENZE — Il dato è reso noto da una nota di Coldiretti Toscana: in Toscana ammonta a 500mila ettari la superficie agricola non utilizzata e di fatto in stato di abbandono. Le ragioni di questa situazione sono di diversa natura secondo il presidente di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi, come "gli attacchi degli animali selvatici agli allevamenti, la concorrenza sleale di carne e formaggi stranieri spacciati per nazionali e il massiccio consumo di suolo che in Italia ha ridotto drasticamente gli spazi verdi". 

Complici anche i cambiamenti climatici, i terreni abbandonati diventano più fragili e quindi più esposti a dissesti idrogeologici. "Con la chiusura di un'azienda agricola, infatti, insieme alla perdita di posti di lavoro e di reddito viene anche a mancare il ruolo insostituibile di presidio del territorio. La soluzione è garantire un giusto prezzo per i prodotti agricoli, e assicurando una piena trasparenza dal campo alla tavola, estendendo a tutto il cibo in commercio l''obbligo dell''origine in etichetta", ha aggiunto il direttore di Coldiretti Toscana Antonio De Concilio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità