comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, le conseguenze psicologiche dell'epidemia: come gestire lo stress?

Cronaca giovedì 04 luglio 2019 ore 16:00

Allerta incendi, nel 2019 è già record

La Regione ha attivato il nuovo sistema di prevenzione dei rischi con una scala di colori dal verde al rosso. Da gennaio già bruciati 1.400 ettari



FIRENZE — Con 208 incendi e 1.400 ettari di bosco già bruciati dall'inizio dell'anno, la Regione Toscana ha deciso di stringere ancora di più le maglie della prevenzione con il nuovo bollettino, presentato dall'assessore all'agricoltura Marco Remaschi, che prevede una scala di colori per indicare il livello di rischio di sviluppo e propagazione dei roghi: verde, giallo, arancio fino al rosso, il più alto livello di rischio. La novità è stata promossa dal Servizio Antincendi Boschivi Aib in collaborazione con il Consorzio Lamma e Cnr-Ibe ed è prevista dall'ultima edizione del piano antincendi boschivi 2019-2021 approvato dalla giunta regionale. 

La struttura regionale antincendi dispone di 600 mezzi tra fuoristrada e autobotti oltre che di 10 elicotteri messi a disposizione tramite gara di appalto mentre il personale Aib è addestrato nel centro regionale La Pineta dei Tocchi di Monticiano. 

Chiunque avvisti un incendio deve telefonare al numero verde 800 425 425 della Regione Toscana, al 115 dei vigili del fuoco. Fino al 31 agosto è in vigore il divieto assoluto di accendere fuochi.

Nel 2019 a segnare il record è stato febbraio, in particolare nell'ultima settimana, quando la bassa umidità e i forti venti di grecale hanno fatto registrare un'impennata di incendi decisamente anomala per il periodo invernale: 51 i roghi registrati in un arco di tempo brevissimo che hanno mandato in fumo 900 ettari di bosco. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità