Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella a Sanremo, la standing ovation dell'Ariston poi canta l'«Inno» e si commuove alle parole di Benigni

Monitor Consiglio venerdì 18 novembre 2022 ore 18:17 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Infrastrutture, dalla Lega la solita polemica strumentale

Francesco Gazzetti
Francesco Gazzetti

"La Regione conferma tutti i finanziamenti alle opere strategiche all'interno della terza variazione di bilancio"



FIRENZE — Il consigliere regionale Pd, Francesco Gazzetti, interviene sul finanziamento delle opere strategiche, come la Darsena Europa, all’interno della terza variazione di bilancio della Regione Toscana.

"Siamo sorpresi delle posizioni espresse dai rappresentanti della Lega in Consiglio regionale riguardo al finanziamento di opere infrastrutturali strategiche per Livorno, la costa, e la Toscana - spiega il consigliere Pd - Una'preoccupazione' a scoppio ritardato perché non ne abbiamo avuto traccia durante la discussione in Commissione Territorio, ambiente, mobilità e infrastrutture del Consiglio regionale guidata dalla Presidente Lucia De Robertis. Il sospetto è che si sia di fronte all’ennesima polemica strumentale che la Lega si sarebbe potuta risparmiare prestando maggiore attenzione durante l’analisi degli atti che siamo chiamati a seguire per il bene dei cittadini toscani". 

"Da parte della Regione Toscana, infatti, non c’è alcuna intenzione di posticipare i finanziamenti o di rallentare i lavori che porteranno alla realizzazione, da parte di vari soggetti attuatori, di opere che sono assolutamente strategiche e per cui siamo impegnati da anni, come la Darsena Europa e le connessioni ferroviarie, e che riteniamo fondamentali per lo sviluppo infrastrutturale e logistico di tutta la regione - prosegue Francesco Gazzetti - Ecco perché è assolutamente da accogliere con grande soddisfazione il fatto che tutti i contributi destinati dalla Giunta Regionale a queste infrastrutture siano stati confermati sino all'ultimo centesimo: cosa che come gruppo PD abbiamo evidenziato durante i lavori della Commissione". 

"Le rimodulazioni collegate alla terza variazione di bilancio di previsione 2022-2023 sono tutte legate all'interlocuzione con i soggetti attuatori degli interventi come ben spiegato durante i lavori della Commissione stessa e negli atti che l'accompagnano - sottolinea Gazzetti - È sorprendente come la Lega non abbia prestato attenzione a questi passaggi. Forse era troppo intenta a seguire le attività del Ministro Salvini sul finanziamento del Ponte sullo Stretto di Messina? Piuttosto sarebbe bene che il Ministro Salvini garantisse, come non sembra intenzionato a fare, il finanziamento del fondo necessario a coprire i maggiori costi nella realizzazione delle opere, conseguenti agli eventi di questi mesi. Se vuole può anche prendere spunto dalla Regione Toscana che finanzia nei suoi bilanci, con una determinazione che non è mai venuta meno, il compimento di opere infrastrutturali indispensabili per lo sviluppo dei territori. Dalle opposizioni, però, non abbiamo mai registrato sostegno a questi atti. Ma se vorranno cambiare idea siamo ben lieti di registrarlo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità