Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 12°25° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 22 ottobre 2019

Attualità venerdì 23 settembre 2016 ore 15:16

Infrastrutture e sviluppo, in arrivo 49 milioni

Li ha stanziati la giunta regionale con una variazione di bilancio. Ecco i progetti che interesseranno diverse province toscane



FIRENZE — Contratti di solidarietà, iniziative contro la violenza di genere, sistema neve, contributi straordinari, ma soprattutto oltre 13 milioni di euro d'investimenti in infrastrutture per migliorare situazioni di viabilità da Volterra a Laterina, da Empoli a Signa, Pisa e Lucca.

C'è davvero molto nel pacchetto di interventi programmati che, con la variazione di bilancio, porta altri 49 milioni di euro in tre anni e un emendamento che la giunta regionale ha inviato in consiglio e il presidente Enrico Rossi, assieme agli assessori Vincenzo Ceccarelli e Vittorio Bugli, ha presentato a Palazzo Strozzi Sacrati.

“Si tratta di opere, non di chiacchiere – ha commentato il governatore -. Anche se la Regione ha visto ridursi le risorse, siamo diventati più precisi e attenti nell'utilizzare i fondi e nel legarci ai territori. Questi interventi daranno risposte a situazioni importanti per l'economia della regione”.

L'operazione è frutto di una revisione della spesa di funzionamento e di una riprogrammazione degli investimenti, oltre alle maggiori entrate arrivate dal recupero dell'imposta sui canoni demaniali idrici, di fondi inutilizzati da parte di organismi intermedi e dall'avanzo di amministrazione.

Ecco gli interventi: 5 milioni per i contratti di solidarietà, 600mila euro per iniziative contro la violenza di genere, risorse per l'Erp, un milione e 850mila euro al Comune dell'Abetone per l'offerta turistico-sportiva, 150mila euro per le imprese degli impianti di risalita, 3 milioni in tre anni a Pescia per il trasferimento dell'immobile che ospita il mercato dei fiori, 450mila euro all'istituto degli Innocenti di Firenze, 200mila ai Comuni di Cortona e San Giovanni d'Asso per studi di fattibilità su Leopoldine e ferro-ciclovie della Val d'Orcia, 120mila euro per la laguna di Orbetello, 200mila euro per il commissariamento del consorzio Zia di Massa Carrara, un milione per l'Autorità Portuale di Carrara.

E poi c'è il lato di viabilità e corsi d'acqua con: un milione e mezzo per la strada regionale 68, 400mila più un milione e 350mila per il ponte Catolfi a Laterina (Arezzo), 700mila per il ponte sull'Arno a Ponte a Buriano, 400mila per il ponte sul torrente Verde a Pontremoli , 250mila per quello sul Serchio, un milione e 448mila per il collegamento tra il polo tecnologico di Empoli e lo svincolo della FiPiLi, 900mila per la viabilità Signa-Lastra-Bisenzio, 800mila euro per Pisa e San Giuliano Terme, 300mila per il canale dei Navicelli e altrettanti per il Burlamacca a Viareggio, 15 milioni per gli assi di Lucca.  

Servizio di Serena Margheri


Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità