Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Cronaca mercoledì 18 ottobre 2023 ore 19:30

Kata, i cacciatori dei carabinieri nello stabile della scomparsa

I cacciatori dei carabinieri oggi all'ex Astor

Il reparto speciale ha avviato questa mattina nuove ricerche nell'edificio. Violato l'obbligo di firma, il padre della bimba è tornato in carcere



FIRENZE — Scomparsa di Kata, lo squadrone cacciatori dei carabinieri è giunto questa mattina all'ex hotel Astor di Firenze da dove la piccola è sparita il 10 Giugno scorso per un nuovo sopralluogo disposto dalla procura. La bimba abitava in quelle stanze occupate abusivamente con la famiglia.

Il reparto specializzato nella lotta alla criminalità organizzata e nell'individuazione di nascondigli o intercapedini all'interno di pareti, come spiegato dall'Arma, ha avviato una attività incentrata sulla ricerca di tracce nello stabile, insieme ai militari del comando provinciale di Firenze, per ricostruire quanto accaduto alla bimba. Un lavoro che gli investigatori porteranno avanti, secondo quanto si apprende, per alcuni giorni. L'operazione è scattata adesso dopo che l'immobile è stato liberato da arredi e suppellettili

Intanto da ieri sera il padre della bambina è di nuovo detenuto. In seguito alla sparizione della figlia, alla quale infatti non era legata la detenzione, era stato scarcerato ma non ha rispettato l'obbligo di firma. Sono stati i carabinieri a notificargli l'aggravamento della pena disposto dalla corte di appello. L'uomo, quando si sono perse le tracce della piccola, era recluso per furto e uso di carte di credito rubate.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno