Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:08 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità lunedì 15 giugno 2020 ore 11:35

La app Immuni è operativa, ecco come funziona

In tutta Italia è attivo il sistema di tracciamento dei contagi da Covid messo a punto dal Ministero della Salute. Cosa fare in caso di notifica



FIRENZE — Dopo la fase sperimentale in Abruzzo, Puglia, Marche e Liguria della scorsa settimana adesso la app Immuni, nata per tracciare i contagi da coronavirus, è attiva in tutta Italia. A fronte di oltre due milioni di download adesso la diffusione su tutto il territorio nazionale servirà ad individuare eventuali contatti degli utenti con persone positive al virus. E' notizia di sabato scorso che in Liguria sono stati segnalati i primi tre casi positivi attraverso Immuni. 

Per quanto riguarda la privacy l'applicazione messa a punto dal Ministero della Salute non prevede la geolocalizzazione degli utenti né richiede dati personali sensibili a garanzia di tutela della privacy. Immuni è disponibile sugli store digitali di Apple e Google. Non c’è alcun obbligo di utilizzare l’applicazione.

A chi si è trovato a stretto contatto con un utente risultato poi positivo al virus del Covid-19, l’app invia una notifica che lo avverte del potenziale rischio di essere stato contagiato. Grazie all’uso della tecnologia Bluetooth Low Energy questo avviene senza raccogliere dati sull’identità o la posizione dell’utente.

Immuni utilizza la tecnologia per avvertire gli utenti che hanno avuto un'esposizione a rischio. Gli utenti che vengono avvertiti dall’app di un possibile contagio possono isolarsi per evitare di contagiare altri e chiamare così il proprio medico.

Funziona su iPhone, telefoni Android e Huawei e dopo essere stata scaricata dallo store digitale e installata sul dispositivo bisogna effettuare alcuni passaggi: dalla dichiarazione dell'età, il consenso della privacy, l'abilitazione delle notifiche, la regione e la provincia di appartenenza. Per essere attiva ha bisogno che il Bluetooth resti sempre abilitato.

Ecco come funziona:

- Immuni associa ad ogni telefono un codice generato in modo casuale. Questo codice non contiene informazioni né sul dispositivo, né sulla persona. Inoltre, cambia diverse volte al giorno per tutelare la privacy.

-Quando si entra in contatto con una persona a meno di due metri di distanza e tra i 5 e i 30 minuti che ha installata Immuni i dispositivi si scambiano i rispettivi codici tramite Bluetooth. L'app riesce così a tenere traccia del contatto avvenuto, ma non può conoscere le identità delle persone né sapere dove si sono incontrati.

- Se arriva la notifica di essere entrati a contatto con una persona positiva, l'applicazione dirà alcune indicazioni utili a prevenire il contagio. Poi bisognerà contattare il proprio medico che a sua volta contatterà l'Asl.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura, nell'impatto col suolo, si è ribaltata, riportando danni ingentissimi. Il dirupo è situato nei pressi della linea ferroviaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Politica