Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, per il debutto di Chiara Ferragni, Morandi canta l'inno di Mameli. Le anticipazioni della prima serata

Attualità martedì 01 dicembre 2020 ore 19:50

La valle dell'Arno tra le aree più colpite dal Covid

In uno studio dell'Unifi e della Bce sulla seconda ondata dell'epidemia emerge la relazione tra modelli di sviluppo e diffusione del Covid-19



FIRENZE — Il virus non segue i confini regionali ma i modelli di sviluppo economico. Questa la conclusione di un recente studio scientifico dove emerge la relazione tra modelli di sviluppo e diffusione del virus che corre di più nei territori dove si registrano elevate attività industriali e agroindustriali. 

Tra le aree più colpite oltre alla Pianura Padana con 289 casi per 100 chilometro quadrato contro i 145 nazionali, il fronte adriatico dell'Emilia Romagna, la valle dell'Arno tra Firenze e Pisa, le zone intorno a Roma e Napoli.

Si chiama "Covid-19 and rural landscape: the case of Italy", lo studio condotto da Mauro Agnoletti, dell'Università di Firenze, Simone Manganelli, capo divisione della ricerca finanziaria alla Banca centrale europea e Francesco Piras, ricercatore dell'Ateneo fiorentino.

Lo studio suddivide l'Italia in due macroaree in base al modello di sviluppo: bassa e alta intensità. 

Nelle zone a bassa intensità, che sarebbero quelle meno industrializzate e dove vengono utilizzati sistemi di agricoltura più tradizionale ci si ammala quasi tre volte di meno: 108 casi ogni 100 chilometri quadrati, rispetto alle aree più industrializzate e ad agricoltura intensiva, dove la media è di 286 casi ogni 100 chilometri quadrati.

L'analisi si basa sui dati resi noti dalla Protezione Civile nel mese di Ottobre 2020, a conferma di uno studio già effettuato nella scorsa primavera. Le aree ad alta intensità sono anche quelle più soggette a inquinamento.

Lo studio è stato pubblicato su Landscape and Urban Planning e sulla Working Paper Series della Bce.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca