Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:34 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Monitor Consiglio giovedì 23 marzo 2023 ore 21:24 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Lettura libera nelle scuole, primo sì alla Pdl al Parlamento

Cristina Giachi
Cristina Giachi

"Ok della Commissione cultura del Consiglio regionale. E domani è la giornata nazionale della lettura"



FIRENZE — La consigliera regionale Pd e presidente della Commissione istruzione, formazione e beni culturali, Cristina Giachi, esprime soddisfazione per l’approvazione all’unanimità avvenuta questa mattina durante la seduta della Commissione.

"Primo passo avanti per il progetto “Leggere liberi’, la proposta di legge al Parlamento che ho presentato in Consiglio regionale per introdurre 15/20 minuti di lettura libera nelle scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione di tutto il Paese - spiega Giachi - Questa mattina la normativa è stata approvata all’unanimità dalla Commissione istruzione, formazione, beni e attività culturali che presiedo: ringrazio i commissari e il gruppo consiliare del Partito Democratico per il sostegno all’iniziativa". 

"Il primo via libera alla norma arriva a poche ore dalla Giornata nazionale per la promozione della lettura, il venerdì 24 marzo: un fatto che fa ben sperar. Adesso si apre la strada dell’iter legislativo nell’Assemblea toscana e, successivamente, la legge arriverà sui banchi del Parlamento - continua Giachi - La legge propone di introdurre nelle scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione un tempo quotidiano di lettura libera, silenziosa e individuale. L’attività dovrà far parte del monte orario previsto dalla didattica degli istituti; le scuole potranno organizzare lo spazio nella propria autonomia e con le medesime risorse umane. Si tratta di una legge a costo zero per le pubbliche amministrazioni e per gli istituti scolastici, che prende spunto da esperienze nazionali e internazionali". 

"‘Leggere liberi’ si inserisce anche nel percorso degli Stati Generali della Cultura avviato l’estate scorsa per ridisegnare le politiche culturali regionali - sottolinea la consigliera regionale del Pd - Contiamo di creare uno spazio di libertà all’interno del calendario scolastico e di compiere una piccola grande rivoluzione nelle scuole di tutta Italia rafforzando, in questo modo, il rapporto tra didattica e offerta culturale”. 

È quanto dichiara Cristina Giachi, consigliera regionale dP e presidente della Commissione cultura a margine dell’approvazione in Commissione cultura della proposta di legge al Parlamento “Disposizioni per l’introduzione delle attività di lettura libera nel primo e nel secondo ciclo di istruzione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno