Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:FIRENZE17°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra

Monitor Consiglio martedì 31 gennaio 2023 ore 19:52 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Maggio Fiorentino, chiediamo un doveroso approfondimento

Giovanni Galli ed Elena Meini
Giovanni Galli ed Elena Meini

"Prendendo spunto dall’Avviso di garanzia a Pereira il Presidente Giani chiede una gestione rigorosa dell’Ente. Meglio tardi che mai…"



FIRENZE — “Ci colpiscono le dichiarazioni, riprese da un’agenzia di stampa, del Presidente Giani, in merito alla vicenda che sta interessando il Maggio Musicale Fiorentino" affermano Elena Meini e Giovanni Galli, Consiglieri regionali della Lega.  

"Dalle sue parole, si evincerebbe, in pratica, che l’Avviso di garanzia per peculato al sovrintendente Pereira, 'darebbe una scossa alla gestione dell’Ente' - proseguono i Consiglieri - Condividiamo, quindi, la necessita' di un deciso cambiamento gestionale, ma al contempo ci chiediamo: si doveva aspettare questo atto della Magistratura per auspicare una condotta 'oculata e rigorosa'?".

“Da parte nostra, ci eravamo già attivati attraverso un’interrogazione presentata nello scorso dicembre, nella quale si rilevava come, alla luce degli enormi contributi ricevuti a livello pubblico negli ultimi tre anni (oltre 150 milioni di euro complessivi) ancora la Fondazione non era riuscita a far quadrare i conti, tanto da provocare un’agitazione sindacale, dove si denunciava il mancato pagamento di alcuni stipendi" insistono Meini e Galli.

"Secondo il Presidente 'occorre dare certezze sugli investimenti, rispettando le regole della gestione delle risorse pubbliche'" sottolineano i rappresentanti della Lega, evidenziandone l'ovvietà.

"Prendiamo, dunque, spunto da queste dichiarazioni per chiedere un doveroso approfondimento da parte della Commissione competente su una tematica che, a prescindere da quanto emergerebbe a livello giudiziario, abbisogna di un giusto ed attento monitoraggio da parte del Consiglio regionale" concludono Elena Meini e Giovanni Galli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno