Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:02 METEO:FIRENZE21°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 01 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Wimbledon, Sonego show contro Gaston: è suo il punto più bello della giornata

Attualità giovedì 28 aprile 2022 ore 12:47

Medicina legale, aggressioni per le lunghe attese

Allarme della Cgil "Si sono registrati diversi tentativi di aggressione al personale per l’ira dei cittadini che non riescono a ricevere i servizi"



FIRENZE — Il servizio della Medicina Legale a Firenze è in ginocchio, è l'allarme che arriva dalla Cgil Toscana che segnala 4mila utenti in attesa di appuntamento con aggressioni al personale registrate nelle ultime settimane.

Il servizio della medicina legale di Villa Fiorita a Firenze è l’unica struttura della medicina legale presente nell’area metropolitane compreso il Mugello ed ogni mese, processa oltre 800 pratiche per il rinnovo di patenti più le attività legate alle commissioni d’invalidità.

"Da Settembre - denuncia il sindacato - a causa del blocco delle assunzioni, c’è stata una riduzione della metà del personale presente, passando da 6 unità a 3 unità; si tratta del personale che segue le attività di preparazione delle commissioni, l’elaborazione delle decine di agende dei medici specialistici, l’accesso agli atti prenotazione visite dei cittadini con sospensione della patente oltre alle attività legate ai servizi di segreteria e di archiviazione degli atti. La riduzione del personale ha comportato, l’esplosione del numero degli utenti in lista di attesa per rilascio dei permessi provvisori, con più di 4000 cittadini fiorentini in attesa di un appuntamento".

“La situazione è esplosiva - ha detto Simone Baldacci, coordinatore della FP CGIL USL Toscana centro - nelle ultime settimane si sono registrate diversi tentativi di aggressione al personale in servizio, con chiamate anche alle forze dell’ordine, per placare l’ira dei cittadini che non riescono più a ricevere delle risposte dai servizi della medicina legale devastati dall’indiscriminato taglio delle risorse e delle dotazioni organiche”.

Il sindacato è pronto a proclamare uno stato di agitazione di tutto il personale, adottando tra le tante forme di protesta anche quella di fare adottare al personale la scrupolosa osservanza delle attività previste dal proprio profilo professionale, azione che se adottata porterebbe alla paralisi di tutte le attività del servizio della medicina legale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il pauroso incidente ha coinvolto due moto durante le prove libere pre gara di Coppa Italia. Un altro pilota è in condizioni gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca