Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:08 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Cronaca martedì 31 agosto 2021 ore 18:15

A 15 anni braccano e rapinano un coetaneo

Due giovanissimi nei guai per aver rapinato un ragazzino per 20 euro e degli auricolari wireless. Uno dei due ha violato il divieto di uscire la sera



FIRENZE — Nel pomeriggio del 14 Giugno un giovane di 15 anni di Firenze è stato aggredito e rapinato da due coetanei in via Domenico Maria Manni, uno dei due aggressori era una conoscenza dall'aggredito. 

Il ragazzino, mentre percorreva a piedi via del Madonnone, vistosi seguito dai due, ha affrettato il passo e ha cercato rifugio in un bar. Poco dopo però i due lo hanno raggiunto e gli hanno chiesto di consegnargli il marsupio. Il giovane non ha opposto resistenza. I due hanno preso gli auricolari wireless che erano all'interno e 20 euro.

I carabinieri hanno condotto le indagini e prima di Ferragosto hanno individuato i due responsabili, di 16 e 17 anni. I ragazzini sono stati sottoposti alla misura cautelare delle prescrizioni per orientarne il percorso rieducativo.

Per i due minorenni è scattato l’obbligo di dedicarsi ad attività di studio a corsi di formazione professionale, partecipare ad attività di educazione alla legalità, svolgere attività di utilità sociale e, soprattutto, non avere contatti con la persona offesa né uscire di casa dalle 20 alle 7 di ogni giorno.

Neanche una settimana dopo la notifica della misura, gli stessi militari dell’Arma, impegnati nel controllo, hanno riscontrato che uno dei due giovani, quello di 16 anni, aveva violato l’obbligo di permanenza in casa dalle 20 alle 7, violazione riscontrata in due circostanze. 

Per questo motivo per il giovane è scattata la misura della permanenza in casa, cioè l’equivalente degli arresti domiciliari nei maggiorenni. In caso di recidiva potrebbe scattare il collocamento del minorenne in comunità. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura, nell'impatto col suolo, si è ribaltata, riportando danni ingentissimi. Il dirupo è situato nei pressi della linea ferroviaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Lavoro