Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 febbraio 2020

Attualità lunedì 15 maggio 2017 ore 08:00

Misericordia, la Toscana protagonista nazionale

Sono 14 i fratelli e le sorelle delle Misericordie della Toscana che entreranno a far parte dei nuovi organi della Confederazione nazionale



ASSISI — E' l'esito dell'Assemblea nazionale del più antico movimento di volontariato italiano, che si è svolta ieri ad Assisi e nella quale si è votato per il rinnovo per i prossimi 4 anni di tutti gli organi dirigenti e per l'elezione del Consiglio e del Presidente nazionale.

Gli scrutini, si rileva in una nota, "hanno confermato il forte peso della Toscana nel movimento". Toscano è Roberto Trucchi, della Misericordia di Albinia, che è stato confermato presidente nazionale; confermato nel Consiglio nazionale anche il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, della Misericordia di Lastra aSigna.

Tra gli altri eletti toscani, oltre a Trucchi e Corsinovi: per il Consiglio nazionale Maria Pia Bertolucci, Misericordia di Capannori, Monica Brogi, Misericordia di Campi Bisenzio, Pierluigi Ciari, Misericordia di Empoli e Luciano Corti, Misericordia di Poggibonsi; nel Collegio dei probiviri Francesco Pagliai, Misericordia di Empoli, Enrico Della Bella, Misericordia di Antignano, Luigi Nannipieri, Misericordia di Navacchio e Vincenzo Grassi, Misericordia di Sarteano; per il Collegio dei sindaci revisori Lorenzo Polvani, Misericordia di San Giovanni Valdarno ed Enrico Benelli, Misericordia di Prato; nel Consiglio dei saggi Gabriele Brunini, Misericordia di Borgo a Mozzano e Clemente Zileri Dal Verme, Misericordia di Firenze.



Tag

Giù le Vele di Scampia, ecco cosa resta del supermercato della droga più importante d'Europa

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità