Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, per il debutto di Chiara Ferragni, Morandi canta l'inno di Mameli. Le anticipazioni della prima serata

Cronaca giovedì 06 dicembre 2018 ore 19:00

Muore per infezione, l'ospedale paga due milioni

Un pensionato operato per una frattura è deceduto due mesi dopo l'intervento a causa di un'infezione batterica. Il Careggi deve risarcire i familiari



FIRENZE — Operato per una frattura, muore due mesi dopo. Il fatto, risalente al 2011, nel mese di giugno ha portato alla sentenza, emessa dal tribunale civile di Firenze, a favore dei parenti del defunto, con l'azienda ospedaliero universitaria Careggi condannata al pagamento di 2 milioni di euro come risarcimento del danno.

L'uomo, 71 anni, è deceduto il 22 agosto del 2011 nell'ospedale fiorentino, dove era stato ricoverato per un'operazione per la ricomposizione di una frattura al braccio sinistro. 

Il decesso è avvenuto due mesi dopo l'operazione a causa di un'infezione batterica da stafilococco aureo, che si è manifestata nell'area del braccio interessata dall'intervento. 

Secondo quanto precisato nella consulenza del medico legale, la condotta omissiva da parte dell'ospedale non sarebbe attribuibile a singoli sanitari, ma correlabile alle condizioni del 71enne, a quelle ambientali della sala operatoria e alle manovre sanitarie utili per il trattamento della frattura.

Nel corso del processo, l'azienda di Careggi non sarebbe riuscita a dimostrare di aver adottato tutte le misure necessarie per salvaguardare le condizioni igieniche dei locali e della profilassi delle strumentazioni chirurgiche. 

Sulla vicenda era stato aperto anche un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti, poi archiviato per l'impossibilità di individuare responsabilità soggettive.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca