Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità domenica 04 aprile 2021 ore 18:50

Pasqua in rosso, tutto chiuso e città deserte

Con la zona rossa disposta dal nuovo decreto anti-Covid fino a Pasquetta anche in Toscana si è tornati a vivere un weekend festivo come in un lockdown



FIRENZE — Fino a Pasquetta sono in vigore in tutta Italia restrizioni speciali diverse da quelle valide per la normale zona rossa e decise dal Governo per limitare il contagio da coronavirus.

Il via alle festività pasquali lo hanno dato le lunghe code davanti ai supermercati delle persone che sono andate ieri a fare la spesa. Una sorta di deja-vu della primavera dello scorso anno, con il lockdown della prima ondata di Covid.

Le immagini delle persone in coda hanno fatto il giro dei social scatenando un acceso dibattito sull'adozione dei provvedimenti di chiusura, decise dalla Regione Toscana, a poche ore dal fine settimana che di fatto ha chiuso  i grandi supermercati nei giorni di Pasqua e Pasquetta, come anche altre attività commerciali ad esclusione farmacie, parafarmacie ed edicole. 

Un'ordinanza più restrittiva che però ha tenuto conto delle regole valide in zona rossa per bar e ristoranti che possono fare solo asporto. 

Molti gestori di bar e ristoranti, vista la desolazione delle città d'arte come Firenze e Siena che prima della pandemia facevano il pieno di turisti, hanno deciso di chiudere proprio senza asporto e consegne a domicilio almeno fino a dopo le vacanze pasquali, come testimonia la foto che abbiamo pubblicato di un locale a due passi da Piazza del Duomo. 

Anche perché con ristoranti chiusi al pubblico anche quest'anno la Pasqua e la Pasquetta sarà quella del pranzo a casa, con poche possibilità di ricevere ospiti nelle case, massimo due persone più figli under 14.

E sarà compito dei 70mila uomini delle forze dell'ordine in campo di vigilare per il divieto di spostamenti anche nel proprio Comune, se non per urgenza, attività motoria vicino a casa o per andare a trovare parenti oppure amici.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un effetto collaterale che si è verificato nella studentessa è quello di aver sempre sete. Il virologo Pregliasco l'ha presa in cura
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità