Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:48 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cagliari-Fiorentina, stadio in piedi per omaggio a Ranieri che si commuove

Cronaca venerdì 19 aprile 2024 ore 18:15

Passeggeri in aeroporto con milioni di euro non dichiarati

funzionari adm

Non solo valuta ma anche cibo, farmaci illegali, droga e tabacco: cosa hanno scovato i funzionari doganali anche grazie a psicologia e profilazione



FIRENZE / PISA — Quasi 4,5 milioni di euro non dichiarati e poi cibo, droga, tabacco e farmaci illegali, dispositivi medici e cosmetici non conformi: hanno trovato e sequestrato un po' di tutto, e in ingenti quantità, i funzionari doganali toscani in servizio negli aeroporti di Firenze e di Pisa, aiutati nell'osservazione dei viaggiatori anche dalla conoscenza di psicologia comportamentale e tecniche di profilazione.

Il linguaggio non verbale espresso dai passeggeri in arrivo o in partenza, solo nel 2023 ha agevolato i funzionali dell'Agenzia dogane e monopoli (Adm) anche col supporto della guardia di finanza, a individuare nell'aeroporto Galileo Galilei di Pisa denaro contante non dichiarato per un ammontare complessivo di quasi 2,5 milioni di euro, sequestrando poi oltre 83 chili di tabacco, medicinali illegali per oltre 200 pezzi, prodotti non rispondenti ai requisiti di sicurezza quali 49 chili di cosmetici, 6mila dispositivi medici, nonché 468 chili di alimenti. 

Presso lo scalo Amerigo Vespucci di Firenze, invece, è stata scoperta valuta non dichiarata per quasi 1,9 milioni di euro e sequestrati oltre 14 chili di sostanze stupefacenti, più di 10 chili di tabacco e quasi 800 chili di prodotti di origine animale.

"La psicologia comportamentale e le tecniche di profilazione - spiega una nota Adm - entrano a far parte del lavoro quotidiano dei funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che operano nei porti e negli aeroporti di Toscana e Umbria. I controlli sui viaggiatori in partenza e in arrivo diventano così sempre più accurati ed efficaci e permettono di identificare più facilmente i passeggeri che, per diverse ragioni, trasportano materiale illecito o, comunque, che necessita di essere dichiarato. A questa categoria appartengono corrieri, trafficanti di sostanze o beni, ma anche passeggeri ingenui che inconsapevolmente non rispettano le disposizioni doganali relative al trasporto di beni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno