Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:19 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Politica domenica 30 aprile 2017 ore 17:35

Primarie Pd, alle 17 hanno votato in 150mila

In Toscana affluenza al 55 per cento rispetto allo stesso dato delle primarie del Pd del 2013. A livello nazionale un milione e mezzo di votanti



FIRENZE — Il grande timore era la scarsa affluenza e invece anche questa volta le primarie indette dal Partito Democratico per l'elezione del segretario nazionale stanno registrando una grande partecipazione. Tre i candidati: l'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, il ministro della giustizia Andrea Orlando e il governatore della Puglia Michele Emiliano.

A livello nazionale alle 12 avevano votato 700mila cittadini (alle primarie del 2013 fra Renzi, Cuperlo e Civati i votanti complessivi furono 2 milioni e 800mila); in Toscana invece sono andati alle urne in ottantamila, il 70 per cento rispetto allo stesso dato di quattro anni fa.

Alle 17 i votanti sono saliti a un milione e mezzo a livello nazionale e a 150mila in Toscana (55 per cento rispetto al dato della stessa ora nel 2013).

"Anche oggi una bella giornata di democrazia per il nostro Pd - ha commentato su Facebook il vicesegretario del Pd Toscana Antonio Mazzeo - In tanti per partecipare alla scelta del nostro segretario nazionale. File ai seggi un po' ovunque. Molto bene, avanti così".

Matteo Renzi ha votato a Pontassieve, il suo paese di residenza, intorno alle 11.30. "Grazie ai volontari - ha detto Renzi - L'auspicio è che prima o poi questa grande festa della democrazia la facciano anche gli altri. Non fa male. E' un gioco bello che mette al centro l'interesse dei cittadini". 

Nel tardo pomeriggio Matteo Renzi è poi andato a Roma in treno per seguire gli scrutinii delle primarie dalla sede nazionale del Pd.

Il padre dell'ex premier, Tiziano Renzi, ha invece votato a Rignano sull'Arno, come il sindaco Daniele Lorenzini, nonostante la rottura con Renzi senior e il Partito Democratico per l'inchiesta sugli appalti Consip. "Andai a votare anche alle primarie dei circoli - ha dichiarato Lorenzini - Dal Pd non mi hanno ancora espulso e comunque, essendo primarie aperte, avrei potuto votare lo stesso".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stava passeggiando quando il pezzo di intonaco l'ha travolta. La donna si trova in gravi condizioni ricoverata all'ospedale di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca