Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:08 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità sabato 15 settembre 2018 ore 11:26

Primo giorno di scuola per cinquecentomila ragazzi

Prima campanella lunedì prossimo, 17 settembre. L'assessore regionale Grieco: "Auguro un anno proficuo in scuole all'insegna dell'avanguardia"



FIRENZE — Un anno scolastico proficuo e sereno, nel segno di una scuola all'avanguardia e in grado di formare i cittadini del futuro nel rispetto dei valori democratici e costituzionali. Questo è l'augurio dell'assessore regionale ad Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, che lunedì prossimo, 17 settembre, sarà vicina ai quasi cinquecentomila studenti che in Toscana faranno il loro ingresso in classeo, dalle scuole di infanzia alle superiori.

L'avvio del nuovo anno sarà ricordato per la presenza, alla scuola Cerboni di Portoferraio, sull'isola d'Elba, del presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, accompagnato dal ministro Bussetti e dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. La cerimonia è in programma alle 17.

Durante la mattinata invece l'assessore Grieco visiterà le altre scuole dell'isola con i dirigenti dell'Ufficio scolastico regionale e della provincia di Livorno.

"Nel mondo della scuola non mancano certo le difficoltà. Ma accanto alle criticità, che cerchiamo di superare con le nostre politiche, ci sono anche tanti aspetti positivi - ha dichiarato l'assessore Grieco - Nelle visite che faccio in modo frequente nelle scuole toscane colgo entusiasmo, caparbietà, passione e il desiderio di migliorare questo incredibile ed affascinante microcosmo che è la scuola".

"L'attenzione che la Regione Toscana riserva alla scuola è altissima da sempre - prosegue l'assessore - Ogni euro stanziato per l'educazione e la formazione lo consideriamo il miglior investimento per il futuro. Anche nell'anno che sta per iniziare il nostro impegno sarà quello di mettere in atto interventi coordinati ed efficaci di supporto alle scuole e ai territori. La scuola rimane per la Regione un punto fermo su cui puntare al fine di accompagnare e valorizzare il percorso che è stato intrapreso da tempo, un percorso teso e favorire il successo formativo di ogni individuo attraverso opportunità, ambienti di apprendimento e modalità didattiche in linea con le sfide educative di oggi, per preparare i giovani a gestire la complessità del domani". E ancora: "Auguro a tutti, alunni e studenti di ogni ordine e grado, docenti e personale di supporto, un proficuo e sereno anno scolastico".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stava passeggiando quando il pezzo di intonaco l'ha travolta. La donna si trova in gravi condizioni ricoverata all'ospedale di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca