Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No Green Pass, le manifestazioni in tutta Italia: le immagini da Roma, Milano, Napoli e Torino

Lavoro venerdì 02 febbraio 2018 ore 12:00

Sciopero delle pulizie nelle caserme dei pompieri

Lavoratrici dell'appalto delle pulizie nelle caserme dei vigili del fuoco in sciopero da 7 giorni. Cgil e Uil: "Stipendi in ritardo di oltre un mese"



FIRENZE — Appalti pulizie della caserme dei vigili del fuoco della Toscana: per le trenta lavoratrici stipendi in ritardo e mancata applicazione del contratto di lavoro nazionale. 

Sono questi i motivi che hanno indotto gli addetti a proclamare tre scioperi in 9 mesi con Filcams Cgil e UilTrasporti. L’ultima protesta  proprio in questi giorni.

Tra l’altro, sottolineano ancora Stefano Nicoli della Filcams Cgil e Guido Mazzoni della Uiltrasporti, “i lavoratori devono ad oggi ancora percepire lo stipendio di dicembre. Una situazione inaccettabile che da mesi ormai sta andando avanti senza che si riesca a trovare una soluzione”.

“Abbiamo chiesto un incontro anche con il committente, che in questo caso è il ministero dell’interno - dicono Filcams Cgil e Uiltrasporti - ma non ci è stato mai risposto. Vogliamo chiarezza sul presente e sul futuro, visto che il 31 dicembre scorso è scaduto l’appalto e l’azienda attuale è in proroga. Cosa accadrà con la nuova assegnazione? Il ministero deve farsi garante per i lavoratori”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La ragazzina è deceduta all'ospedale per le gravi ferite riportate. Il tragico incidente è avvenuto in una corte privata. Indagini in corso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS