Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 12 gennaio 2024 ore 17:00

Malattia rarissima, ragazzino salvato in Toscana

L'equipe dell'ospedale pediatrico Meyer

Il giovane, di 13 anni, era arrivato al pediatrico Meyer in condizioni disperate. In tutto il mondo solo altri 7 casi simili al suo



FIRENZE — Colpito da una rarissima malattia autoimmune, un ragazzino di 13 anni è stato salvato dai medici dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

"Il ragazzino - spiega una nota dell'Aou Meyer - era arrivato al pediatrico fiorentino in condizioni disperate. Il bambino, affetto da dermatomiosite giovanile, all'esordio ha sviluppato rapidamente questa temibile complicanza, la capillary leak syndrome, una rara condizione caratterizzata da episodi ricorrenti di ipotensione, emoconcentrazione e ipoproteinemia. I suoi capillari avevano perso la capacità di trattenere i liquidi, che si erano così riversati nello spazio interstiziale dell’organismo. L’adolescente aveva così accumulato, in un breve arco di tempo, ben quindici chili di liquidi".

Il caso è stato preso in carico dall’equipe guidata dal professor Gabriele Simonini, responsabile della Reumatologia pediatrica dell’Aou Meyer Irccs. Data la rarità della patologia, con soli altri 7 casi pediatrici descritti nella letteratura scientifica, la diagnosi si è rivelata particolarmente complessa, anche perché non esistono dei marcatori per individuare la malattia con un esame del sangue.

Dopo venti giorni di terapia intensiva e un lungo percorso terapeutico il 13enne ha potuto fare ritorno a casa, di nuovo in salute.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno