Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 10 dicembre 2019

Lavoro lunedì 26 febbraio 2018 ore 13:00

Sanità, stabilizzazione per 500 precari

Lo hanno annunciato il governatore Rossi e l'assessore alla salute Saccardi durante un incontro con i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil



FIRENZE — La Regione Toscana si è impegnata ufficialmente ad assumere in pianta stabile più di cinquecento lavoratori della sanità. La novità è emersa nel corso di un incontro fra il governatore Enrico Rossi e l'assessore alla salute Stefania Saccardi con una delegazione dei sindacati di categoria della funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil, incentrato sia sul processo di stabilizzazione dei precari che sulle prime modalità applicative del nuovo contratto nazionale di lavoro firmato venerdì scorso.

A fronte della richiesta di Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Fpl di procedere speditamente alla effettuazione del percorso di stabilizzazione del personale precario, la Regione ha dato piena disponibilità a predisporre e avviare da subito tutte le relative azioni che riguarderanno oltre cinquecento lavoratori del comparto.

Allo stesso tempo la Regione, a seguito della sollecitazione delle organizzazioni sindacali confederali, si è resa disponibile a velocizzare le procedure amministrative per il riconoscimento degli aumenti degli stipendi e degli arretrati previsti dal contratto nazionale firmato da Cgil, Cisl e Uil, a partire dal mese di marzo.

Le organizzazioni sindacali confederali hanno espresso valutazione positiva e apprezzamento per la risposta data dal presidente Rossi e dall’assessore Saccardi.



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità