Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 18 agosto 2019

Attualità domenica 01 gennaio 2017 ore 06:00

​Sicurezza stradale, bando da 3,5 milioni

La Giunta regionale ha deliberato un nuovo contributo per il cofinanziamento di interventi destinati a rendere più sicura la viabilità in Toscana



FIRENZE — Nuovo bando da 3,5 milioni di euro per aumentare la sicurezza stradale in Toscana. Come annunciato, la Giunta regionale ha deliberato entro la fine del 2016 un nuovo contributo straordinario per il cofinanziamento di interventi destinati a rendere più sicura la viabilità in Toscana. Il bando è aperto a Comuni, Province e Città metropolitana, che avranno tempo fino alle ore 12 del prossimo 16 febbraio per presentare le domande di partecipazione e proporre i progetti per i quali chiedono il co-finanziamento. 

"La Regione Toscana - spiega l'assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - sta tenendo fede all'impegno assunto di adottare tutte le misure possibili per limitare al massimo gli incidenti stradali, ridurre le vittime e i feriti sulle strade. I dati raccolti dal Sirss, il ssitema regionale di monitoraggio ci dicono che la via intrapresa sulle strade regionali è quella giusta, ma sono ancora tanti i punti critici, soprattutto della viabilità comunale e provinciale, sui quali sarebbe necessario intervenire. Per questo, nonostante le ristrettezze delle risorse disponibili, siamo di nuovo al fianco dei sindaci e dei presidenti di Provincia impegnati per contribuire a migliorare il sistema viario della Toscana rendendolo più sicuro".

I 3,5 milioni di euro resi disponibili dalla Regione con il nuovo bando sono stati stanziati per il biennio 2017-2018, per questo gli interventi che gli enti locali vorranno proporre dovranno essere conclusi e collaudati entro il dicembre 2018. Per rendere possibile il rispetto dei tempi prefissati, saranno inseriti nelle graduatorie solo i progetti cantierabili al 1ø luglio 2017. Le proposte di co-finanziamento potranno riguardare: a) interventi su strade regionali all'interno di centri abitati (cofinanziamento fino all'80% fino ad un massimo di 120.000 euro); b) interventi su strade provinciali, comunali ed ambiti urbani (cofinanziamento fino al 50% fino ad un massimo di 75.000 euro); c) interventi sperimentali per ridurre gli incidenti stradali con la fauna selvatica (cofinanziamento fino all'80% fino ad un massimo di 40.000 euro).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Cronaca