Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lite Conte-Lautaro, il finto match di boxe ad Appiano

Attualità mercoledì 01 marzo 2017 ore 12:30

Spesa per i farmaci ospedalieri alle stelle

Nel 2016 la spesa farmaceutica negli ospedali pubblici della Toscana ha toccato i 953 milioni di euro, 56 milioni in più rispetto al 2015



FIRENZE — I dati sono stati resi noti dall'assessore regionale alla salute Stefania Saccardi nel corso dell'ultima seduta del Consiglio regionale.

Su 953milioni di euro spesi per i farmaci ospedalieri, 17 sono relativi a vaccini e farmaci per la cura dell’epatite C e 39 (più 5,4 per cento) ai farmaci ospedalieri. 

Ma mentre l’incremento dei vaccini è compensato dal contributo di 10 milioni ricevuto dal Mnistero della salute e quello dei farmaci per la cura dell’epatite C è più che compensato dalle note di credito per gli accordi sui prezzi stipulati dall’Aifa, l’aumento della spesa farmaceutica potrebbe essere invece mitigato soltanto dalla contabilizzazione del relativo payback, la quota di rimborso dello Stato della spesa ospedaliera, sul quale però persistono pesanti incognite.

Gli ultimi dati sulle note di credito relative ai farmaci per la cura dell’epatite C evidenziano che il costo annuo 2016 dovrebbe essere inferiore di circa 35 milioni rispetto al 2015, sempre grazie agli accordi stipulati dall’Aifa. Tale beneficio però è stato più che neutralizzato dall’incremento degli altri farmaci ospedalieri. Alla fine l’aumento dei costi per l’acquisto dei beni sanitari è stato di circa 13 milioni di euro. 

Quanto ai nuovi farmaci oncologici, si stanno definendo, con la collaborazione degli oncologi, linee guida per un uso appropriato dei farmaci, soprattutto l’utilizzo dei nuovi farmaci.

La Regione ha richiamato l’attenzione delle direzioni delle Asl affinché adottassero tutte le misure necessarie per tenere sotto controllo la dinamica della spesa farmaceutica, in modo da non minare l’equilibrio del sistema sanitario regionale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport