Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Attualità venerdì 07 gennaio 2022 ore 19:15

Tpl a rischio Covid, piano di emergenza in Toscana

Vertice regionale per le criticità del trasporto pubblico locale, ferroviario e tranviario. Sono 648 gli autisti di At isolati o in quarantena



FIRENZE — La Regione Toscana ha organizzato una riunione online per esaminare le possibili criticità del servizio di trasporto pubblico locale, ferroviario e tranviario, nel pieno del picco della pandemia alla ripresa delle lezioni scolastiche.

L'assessore regionale ai trasporti, Stefano Baccelli, ha spiegato “Abbiamo chiesto ai gestori di concentrare le corse nei momenti di maggiore necessità, per garantire il servizio a studenti e pendolari e di fornire il massimo dell’informazione circa le corse garantite, le eventuali variazioni o soppressioni, tenendo la situazione sotto costante monitoraggio. Rispetto a questi impegni c’è stata l’adesione convinta da parte di tutti i partecipanti, che ringrazio per il loro lavoro e la loro disponibilità”.

Alla riunione hanno partecipato anche l’assessora regionale all’istruzione, Alessandra Nardini, i prefetti o i rappresentanti di tutte le prefetture della Toscana e di tutte le amministrazioni provinciali, con la città metropolitana, e l’Ufficio scolastico regionale, dirigenti e funzionari regionali e i due gestori, Autolinee Toscane, Trenitalia e LFI.

Trenitalia ha evidenziato una situazione critica per il personale in quarantena, a cui sta sopperendo con bus sostitutivi tanto da calcolare una riduzione complessiva ed effettiva del servizio di appena il 2%.

Autolinee Toscane si è detta preoccupata per il numero crescente di personale in isolamento o quarantena, solo gli autisti dai 532 del 4 Gennaio ai 648 di oggi, che mette in crisi in particolare l’area metropolitana fiorentina. Ha però precisato che sta pensando a un’organizzazione che tenga conto di una possibile ulteriore diminuzione del personale in servizio. A tal proposito il gestore unico ha precisato che vi è la possibilità di interrompere il servizio alle ore 20, una ipotesi prevista eventualmente solo a Firenze, ma è comunque un’ipotesi remota: si tratta dello scenario peggiore in assoluto dei 4 previsti dal piano di emergenza. La misura scatterebbe eventualmente solo nel caso in cui le assenze degli autisti superassero il 60% del totale. In ogni caso la scelta di tagliare il servizio dalle 20 nell’area fiorentina sarebbe eventualmente decisa d'intesa con Regione Toscana, Comune e Prefettura.

Alla riunione hanno partecipato anche i prefetti o i rappresentanti di tutte le prefetture della Toscana e di tutte le amministrazioni provinciali, con la città metropolitana, e l’Ufficio scolastico regionale, dirigenti e funzionari regionali e i due gestori, Autolinee Toscane, Trenitalia e LFI

L’obiettivo è quello di salvaguardare l’offerta per studenti e pendolari, di monitorare quotidianamente la situazione riprogrammando il servizio secondo le esigenze ed in ogni caso di comunicare tempestivamente le corse che potranno essere garantite. Autolinee toscane ha detto di aver iniziato l’attività di monitoraggio, rimodulazione e riprogrammazione del servizio, pur con innegabili disagi, e di aver già avviato una campagna di comunicazione per annunciare le modifiche al servizio, che proseguirà nei prossimi giorni.

L’assessora regionale Nardini ha ribadito che la Regione Toscana è sempre stata convinta della necessità di garantire la didattica in presenza e che anche in questa delicata fase si adopererà perché sia possibile continuare ad assicurarla.

Il prefetto di Firenze, Valerio Valenti ha sottolineato “A partire da martedì il Tavolo provinciale di coordinamento scuola-trasporti sarà convocato per monitorare l’andamento della mobilità degli studenti. Ringrazio l’assessore Baccelli per la riunione di oggi e confido in una puntuale applicazione delle nuove indicazioni disposte dal Governo circa i casi in cui sia assolutamente necessario l’isolamento da quelli in cui è possibile prestare l’attività lavorativa adottando le prescritte cautele”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità