Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:24 METEO:FIRENZE21°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Morata corre ad abbraccaire la moglie Alice Campello e i figli: le lacrime di gioia per la vittoria della Spagna
Morata corre ad abbraccaire la moglie Alice Campello e i figli: le lacrime di gioia per la vittoria della Spagna

Attualità giovedì 20 dicembre 2018 ore 15:18

Tramvia, 80 milioni per la nuova linea 3.2

Sono fondi europei del Por Fesr. Il nuovo tratto collegherà piazza della Libertà, a Firenze, con Bagno a Ripoli. Firmato l'accordo Regione-Comuni



FIRENZE — In attesa che il ministero dia il via libera definitivo alla nuova linea 2 della tramvia fiorentina, con la firma dell’accordo che vedete nelle immagini sono stati destinati 80 milioni di euro di fondi europei del Por Fesr 2014-2020 al nuovo tratto della tramvia che collegherà piazza della libertà con Bagno a Ripoli. A sottoscrivere l’intesa l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli con i rappresentanti di tutti i comuni coinvolti nel piano tramvie ovvero Firenze e Bagno a Ripoli e, per le nuove linee nella piana fiorentina, Scandicci, Sesto fiorentino e Campi Bisenzio. 

Nei piani della Regione e dei Comuni la tramvia fra Firenze e Bagno a Ripoli entrerà in funzione nel 2023 e richiederà un investimento complessivo di 220 milioni di euro.

Per quanto riguarda i collegamenti con la piana fiorentina invece, è in fase di ultimazione il progetto preliminare della linea 4 fra la stazione Leopolda e le Piagge mentre sono in corso le progettazioni di fattibilità tecnico-economica per l’estensione della linea 2 dall’aeroporto Vespucci fino a Sesto Fiorentino e per l’estensione della 4 dalle Piagge a Campi Bisenzio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno