Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa tra la folla dei cristiani nel villaggio di Qaraqosh in Iraq

Attualità mercoledì 02 dicembre 2020 ore 07:00

Caffaz consulente per le politiche della memoria

Ugo Caffaz anima e ideatore del Treno della Memoria è stato nominato in supporto dell'assessora regionale all'istruzione Alessandra Nardini



FIRENZE — Un consulente per le politiche della memoria: questo il compito dato a Ugo Caffaz mente e cuore del Treno della memoria che ha accompagnato migliaia di studenti toscani in quel viaggio che arriva fino dentro all'anima e al cuore nei lager nazisti di Auschwitz-Birkenau. 

A nominare Caffaz consulente per la regione Toscana il presidente Eugenio Giani sotto la spinta dell'assessora regionale all'istruzione Alessandra Nardini, che ha tra le deleghe quella della Cultura della Memoria.

"Ringrazio quindi il presidente per aver fatto, ieri in Giunta, questa proposta e ringrazio Ugo per aver dato la sua disponibilità. Adesso più che mai, di fronte ai pericolosi rigurgiti nazifascisti a cui assistiamo, l'impegno per tutelare e coltivare la memoria deve essere massimo, a partire dal coinvolgimento delle giovani generazioni", ha commentato Nardini.

Ugo Caffaz si occuperà delle attività di pianificazione, preparazione e organizzazione degli eventi connessi al 'Giorno della Memoria' e curerà il progetto di allestimento del Memoriale di Auschwitz a Firenze. 

L'incarico affidato a Ugo Caffaz proseguirà per tutta la durata della legislatura regionale e potrà prevedere un rimborso massimo di 600 euro
l'anno per le spese effettivamente sostenute nell'esercizio della sua funzione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Toscani in TV

CORONAVIRUS

Cronaca