Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:20 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità venerdì 06 maggio 2016 ore 11:39

Un milione per chi ha respirato l'amianto

Una delibera della giunta regionale ha stanziato le risorse e stabilito un nuovo codice di esenzione per garantire visite mediche e esami gratuiti



FIRENZE — Per l'esattezza si tratta di 1.134.000 euro nel triennio 2016-2018. Sono queste le risorse stanziate dalla delibera approvata dalla giunta regionale destinate alle persone che nell'arco degli anni sono state esposte all'amianto per motivi di lavoro. Si calcola che si tratti di circa 5.600 persone con un'età compresa tra i 30 e i 79 anni. 

A loro la Regione offre, per i 30 anni successivi alla cessazione della lavorazione a rischio di esposizione ad amianto, un percorso di sorveglianza sanitaria organizzato e omogeneo su tutto il territorio regionale. Si tratta di prestazioni gratuite fatte di visite ed esami da ripetere periodicamente. Per questo è stato istituito un nuovo codice di esenzione, D99 valido per tutte le prestazioni. 

Ora l'Istituto Toscano Tumori dovrà ridefinire entro sei mesi i percorsi sanitari per la presa in carico, la diagnosi e la cura del mesotelioma maligno. L'assessorato istituirà un gruppo tecnico regionale per la definizione di linee di indirizzo per la sensibilizzazione dei sanitari che a vario titolo possono contribuire alla prevenzione e diagnosi di altri tumori professionali. Le aziende sanitarie e quelle ospedaliero-universitarie dovranno recepire e attuare tutte le procedure previste. L'Ispo, Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica, individuato come ente coordinatore operativo a supporto dei settori regionali competenti, delle Asl e in particolare delle Unità funzionali Pisll, dovrà presentare con cadenza annuale una relazione sullo stato di attuazione della sorveglianza sanitaria.

"La Regione Toscana da tempo è impegnata su più fronti per contrastare il fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali - commenta l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - Due mesi fa abbiamo varato il Piano strategico regionale 2016-2020 per la sicurezza del lavoro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Monitor Consiglio

Attualità