Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Attualità domenica 18 aprile 2021 ore 18:43

Covid, in Toscana superato il milione di vaccinazioni

Continua la corsa della Toscana per la somministrazione dei vaccini anti-Covid. Ancora aperte le prenotazione sia per gli over 80 che per i fragili



FIRENZE — E' stata superata quota 1 milione di vaccinazioni in Toscana, per la precisione 1.000.223 di dosi di vaccino anti-Covid iniettate. Il dato è aggiornato alle 18.30, sul portale monitoraggio vaccinazioni della Regione Toscana. Sono 734.959 i toscani che che hanno ricevuto la prima dose di vaccino e 265.264 quelli che hanno ricevuto anche la dose di richiamo e che quindi hanno concluso il ciclo vaccinale.

Continua la corsa della Toscana verso la vaccinazione di massa e quella che si apre è l'ultima settimana di vaccinazione degli ultra ottantenni, la loro vaccinazione, almeno con la prima dose, dovrebbe completarsi per il 25 Aprile, come si era prefissata la Regione.

Fino al 25 Aprile gli ultra ottantenni saranno vaccinati dai medici di famiglia con più di 17mila dosi e dagli operatori dei grandi centri: Mandela forum a Firenze, Centro Pegaso a Prato, Cattedrale a Pistoia, Modigliani Forum a Livorno, centri fieristici di Carrara e Arezzo, centro Ospedaletto a Pisa e a Pontedera.

Gli ultra ottantenni che ancora oggi non hanno l’appuntamento possono chiederlo sul portale prenotavaccino.regione.toscana.it e recarsi liberamente nei centri vaccinali entro il 25 Aprile.

La Regione per gli over 80 ha infatti attivato nei giorni scorsi due canali alternativi alla procedura standard per gli ultraottantenni, finora chiamati dal medico di famiglia, il numero verde Prontovaccino 800117744 e il sito prenotavaccino.sanita.toscana.it.

In questa fase di vaccinazione si procede per fasce di età, ultraottantenni (vaccinati con il siero Pfizer), gli ultrasettantenni cioè i nati dal 1941 al 1951 (ma in questo caso niente prenotazioni per mancanza di vaccini AstraZeneca), più la finestra riservata agli estremamente fragili (vaccinati col siero Moderna).

Il presidente Giani però per dare una spinta alle vaccinazioni ha dichiarato che il siero Pfizer sarà utilizzato anche per i fragili e gli ultrasettantenni, anche perché sul fronte Astrazeneca è prevista una fornitura da 2mila dosi per giovedì mentre l'azienda farmaceutica statunitense continua le consegne in modo stabile, e sono circa 90mila le dosi previste nei prossimi giorni.

Mentre in Italia il sistema di monitoraggio ha rilevato il dato di 15.099.777 somministrazioni dall'inizio della campagna vaccinale. L'87,2% delle dosi consegnate alle Regioni è stato somministrato. È in corso la distribuzione delle oltre 400 mila dosi di vaccino Moderna arrivate ieri sera all'hub nazionale di Pratica di Mare.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravissimo incidente la notte scorsa, un ragazzo ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. È ricoverato in prognosi riservata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport