Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:FIRENZE21°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»

Cronaca martedì 04 giugno 2024 ore 18:40

Vandali scatenati contro la sede del sindacato

La sede Cisl colpita dai vandali
La sede Cisl colpita dai vandali

Una scritta con vernice rossa lunga quasi 10 metri e il simbolo della W nel cerchio rosso riconducibile alla galassia no vax: l'azione nella notte



FIRENZE — Vandali scatenati nella notte a Firenze contro la sede della Cisl: una scritta offensiva, lunga quasi 10 metri, è stata tracciata con vernice rossa sul muro laterale della sede territoriale di Firenze-Prato del sindacato, in via Carlo del Prete nel capoluogo toscano. Insieme alla frase è stata dipinta sul muro una W inscritta in un cerchio - simbolo riconducibile alla galassi no vax - ed è stata oscurata sempre con vernice rossa la telecamera di videosorveglianza. 

La scritta, tracciata sul lato dell’edificio che dà su via Piccagli, è stata scoperta questa mattina all’apertura della sede: “Le scritte ingiuriose e offensive in primo luogo verso chi rappresentiamo – dicono il segretario generale Cisl Firenze-Prato Fabio Franchi e il reggente Cisl Toscana Mattia Pirulli – sono l'ennesimo atto grave ed inquietante, che fa seguito a telefonate e volantini dello stesso tono fatti trovare in altre sedi della Cisl metropolitana di Firenze".

“Queste minacce vigliacche – continuano Pirulli e Franchi - non faranno venir meno il nostro impegno e la nostra azione sindacale, che continuerà in tutte le sedi e in tutti i luoghi di lavoro, sempre e soltanto a difesa di chi rappresentiamo: lavoratori e pensionati. Se qualcuno ha in mente di fermare e intimidire la nostra visione riformista si sbaglia, perché questo Paese ha bisogno di forze capaci di dialogare e costruire le migliori condizioni sociali".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno