Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Attualità venerdì 01 luglio 2022 ore 19:00

Vigilia di saldi, tutto quello che c'è da sapere

shopping

Si possono cambiare i capi acquistati con lo sconto? E quanto durano i saldi? Si può sempre pagare con carta? Ecco le risposte ai dubbi più diffusi



FIRENZE — Fiducia da parte degli operatori e speranza di concludere l'affare della vita da parte della clientela: così si vive la vigilia dei saldi che in Toscana prendono il via domani 2 Luglio, con una previsione di spesa pro capite oltre i 78 euro in media. 

Sì ma quali sono le regole e le cose da sapere per veleggiare sereni nel mare degli sconti? Ecco qui di seguito tutte le risposte ai dubbi più comuni.

- Quanto durano i saldi estivi 2022 in Toscana? Partenza il primo sabato di Luglio, il 2, e durata fissata in 60 giorni è il periodo di finestra degli sconti stabilito dalla giunta regionale con delibera numero 668 del 13 Giugno 2022. Quindi i saldi estivi 2022 durano dal 2 Luglio alla fine di Agosto.

- Quanto spenderanno i toscani? La spesa media attesa dai commercianti dovrebbe superare, secondo le stime di Confcommercio Toscana, i 180 euro del 2021.

- Quali saranno gli articoli in saldo? Sono soggetti a sconti di fine stagione tutti i capi e gli articoli a carattere stagionale o di moda suscettibili di deprezzamento se non venduti entro un certo periodo.

- Quante sono in Toscana le aziende coinvolte? Tra negozi di abbigliamento, tessuti, calzature, pelletteria e articoli sportivi sono circa 6.300 le imprese che si accostano alla stagione dei saldi.

- Si può cambiare l'articolo acquistato in saldo? Confcommercio Toscana ricorda che in caso di articolo danneggiato o non conforme il negoziante ha l'obbligo di ripararlo o sostituirlo, rimborsando il cliente in caso ciò risulti impossibile. L'acquirente per parte sua ha però l'obbligo di segnalare il difetto entro due mesi dalla data della scoperta dello stesso. Negli altri casi il cambio è lasciato alla discrezione del commerciante.

- Si può sempre pagare con carta o bancomat? Sì, sempre, e anzi se un negozio dovesse rifiutare il pagamento elettronico da oggi è passibile di sanzione.

- Cosa bisogna trovare sull'etichetta degli articoli in saldo? E' obbligo che siano indicati il prezzo di vendita pre-saldi e lo sconto applicato. Non è invece più obbligatorio che sia indicato il prezzo finale scontato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La persona dispersa è una donna. Mobilitazione per i soccorsi: sul posto un elicottero dei vigili del fuoco, personale specializzato e sommozzatori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità