Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:43 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità giovedì 05 marzo 2020 ore 16:43

Coronavirus, pulizie speciali sui taxi fiorentini

Per l'emergenza coronavirus le società fiorentine hanno attivato pulizie straordinarie dei veicoli attraverso prodotti e sistemi di sanificazione



FIRENZE — Il 4390 Taxi Firenze segue l'iniziativa già promossa dal Taxi Firenze 4242 e davanti all'emergenza per il contagio da coronavirus ha messo in campo uno speciale procedimento di ozonizzazione che si aggiunge alla regolare pulizia degli automezzi.

Il metodo proposto dal 4390 consente, attraverso il potere ossidante dell’ozono, di ripulire in soli quindici minuti ogni superficie e angolo del taxi. "Con questa iniziativa vogliamo rassicurare i nostri clienti e cercare di dare una mano anche ai tassisti che attraversano, come le altre categorie, una fase di estrema difficoltà. In un solo fine settimana - ha detto Claudio Giudici, responsabile comunicazione e marketing del 4390 -siamo entrati in una situazione simile ad un'economia di guerra, con crolli medi del fatturato per la nostra categoria del 70 per cento, che non può essere affrontata dal Paese e dal suo Governo con misure ordinarie".

Nei giorni scorsi è stata la Socota-Radio Taxi Firenze 4242 a rendere noto che le 384 auto bianche sarebbero state disinfettate e sterilizzate con speciali prodotti in grado di eliminare per due mesi virus e batteri presenti negli abitacoli. Il presidente Socota, Simone Andrei, e il vicepresidente Giorgio Bini avevano spiegato "In un periodo come quello attuale, caratterizzato dalla grande preoccupazione per il diffondersi del Coronavirus diventa indispensabile una vera e propria disinfezione, che garantisca l’eliminazione di virus, germi, batteri e funghi, che annidandosi nelle parti più nascoste dell'abitacolo e all'interno del climatizzatore, possono aggravare le condizioni di chi già soffre di qualche forma di allergia e veicolare ogni tipo di contagio. Il sistema che utilizziamo sulle nostre auto è lo stesso che viene usato per igienizzare le ambulanze. Si tratta di una misura di sicurezza e di attenzione sia verso i clienti che verso gli autisti. La situazione è preoccupante anche sotto il profilo economico. In questi giorni le corse dei taxi a Firenze hanno subito una riduzione media del 40 per cento, con punte del 50 per cento in alcune fasce orarie".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno