Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella a Sanremo, la standing ovation dell'Ariston poi canta l'«Inno» e si commuove alle parole di Benigni

Sport sabato 12 novembre 2022 ore 20:00

E' storia, l'Italia batte l'Australia 28-27

La Nazionale rugby coglie la prima vittoria contro i Wallabies. Gianmarco Lucchesi nominato Player of the Match. In azzurro anche i fratelli Cannone



FIRENZE — Il livornese Gianmarco Lucchesi zoppica vistosamente, ha un piede fasciato ma cammina scalzo e felice sull’erba dello Stadio Artemio Franchi di Firenze con un trofeo sottobraccio.

E’ stato infatti nominato meritatamente Player of the Match dell’incontro che si è appena concluso e che segna una tappa storica per il rugby italiano.

Gli Azzurri hanno battuto la titolata Australia per la prima volta, dopo aver perso tutte le venti sfide precedenti.

Lo hanno fatto con il punteggio di 28 a 27 alla fine di una gara dominata nettamente per larghe fasi, caratterizzata da grande capacità difensiva, cinismo in attacco e lucidità mentale.

Ange Capuozzo ha preso il volo segnando due mete, una è stata invece schiacciata a terra da Pierre Bruno. Tommaso Allan ed Edoardo Padovani hanno fatto il resto con i calci di punizione.

Solo una volta il punteggio è stato in discussione, alla fine, proprio a tempo scaduto, quando una meta di Neville ha rischiato di distruggere il sogno italiano.

L’esordiente Donaldson però ha sbagliato la trasformazione del possibile sorpasso e la festa Azzurra ha così avuto inizio davanti ai 20.231 spettatori presenti alla partita.

“L’atmosfera di Firenze è sempre speciale, si sente nell’aria che questa è una città di sport vera, e allo stadio tutta questa energia l’abbiamo sentita tantissimo. Quando indossiamo la maglia Azzurra noi del resto vogliamo sempre dare il massimo per i nostri tifosi”

Lo dichiara Michele Lamaro in conferenza stampa.

Il capitano degli Azzurri, sottolinea l’impegno dei compagni e l’affiatamento che si respira in squadra.

“Trovo che a distanza di un anno il gruppo abbia trovato lo spirito giusto, credendo pienamente nel lavoro che stiamo facendo. Ogni singolo sa che deve dare il 100%, apportando il proprio contributo al risultato collettivo. Abbiamo un progetto nel quale crediamo profondamente, e questo ci tiene saldi anche nei momenti difficili della partita, come è accaduto in alcuni passaggi anche oggi.”

In campo dal primo minuto altri due ragazzi toscani, i fratelli fiorentini Niccolò e Lorenzo Cannone.

Anche la loro è stata una partita perfetta, concreta, di sacrificio, fatta di placcaggi trancianti e lotta nei punti d’incontro.

Il CT dell’Italia Kieran Crowley sottolinea con soddisfazione l’approccio mentale dei suoi giocatori.

“Oggi i ragazzi hanno dimostrato che erano disposti a morire per la maglia, e questo è un valore importantissimo che va loro riconosciuto, e da cui partire sempre.”

L'Italia del rugby quindi fa la storia e la fa ancora a Firenze, dopo il successo del 2016 contro il Sudafrica.

E proprio il Sudafrica guarda caso è l’avversario che attende l’Italia per l’ultimo impegno delle Autumn Nations Series, in programma sabato prossimo a Genova.

Come andrà a finire non è dato saperlo ma è certo che l’Italia finalmente si sta costruendo una credibilità che induce tutti ad averne rispetto, anche laggiù, dalle parti di Cape Town.

Autumn Nations Series, II Test-Match

ITALIA - AUSTRALIA 28-27 (p.t. 17-8)

Marcatori: PT 1’cp Allan (3-0); 5’ cp Lalosio (3-3); 18’ m. Bruno, t. Allan (10-3); 25’ m. Capuozzo, t. Allan (17-3); 31’ m. Wright, nt (17-8). ST 43’ m. McReight, t. Lalosio (17-15); 52’ cp Allan; 64’ m. Capuozzo, nt (25-15); 67’ m. Robertson, t. Lalosio (25-22); 74’ cp Padovani (28-22); 80’ m. Neville, nt (28-27)

ITALI: Capuozzo; Bruno, Brex, Morisi (46’ Menoncello), Ioane; Allan (69’ Padovani), Varney; Cannone L., Lamaro (cap), Negri (57’ Halafihi – 69’ Sisi); Ruzza, Cannone N.; Ferrari (46’ Ceccarelli), Lucchesi (57’ Nicotera), Fischetti (57’ Nemer)

CT. Crowley

AUSTRALIA: Campbell (66’ Petaia); Nawaqanitawase, Ikitau, Paisami, Wright; Lolesio (75’ Donaldson), Gordon (54’ McDermott); Samu (66’ Gleeson), McReight, Hanigan; Skelton (57’ Neville), Swain; Ala’alatoa (cap – 60’ Tupou), Fainga’a (54’ Lonergan), Gibbon (60’ Robertson)

CT. Rennie

Arbitro: Pickerill (NZRU)

Calciatori: Allan (ITA) 4/8; Lalosio (AUS) 3/4; Padovani (ITA) 1/2; Petaia (AUS) 0/1

Cartellini: 15’ giallo a Gordon (AUS)

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità