Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:06 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La Farnesina: «Ferma condanna dell'Italia per i referendum farsa in Ucraina»

Cronaca giovedì 26 ottobre 2017 ore 09:00

I due anarchici devono andare in carcere

Il tribunale del Riesame ha ribaltato l'ordinanza del Gip e ha ordinato la custodia cautelare per due anarchici coinvolti in un attentato



FIRENZE — Due degli otto anarchici arrestati ad agosto scorso perchè gravemente indiziati di avere realizzato l'ordigno esplosivo che scoppiò il primo gennaio davanti alla libreria Il Bargello, ferendo l'artificiere della polizia Mario Vece, devono andare in carcere.

E' quanto ha deciso il tribunale del riesame di Firenze, accogliendo così il ricorso presentato dai Pubblici Ministeri contro l'ordinanza del Gip che aveva scarcerato sei anarchici su otto e per molti degli indagati non aveva riconosciuto il coinvolgimento nell'attentato.

Secondo il Riesame ci sono invece "Gravi indizi di colpevolezza" per Pierloreto Fallanca, 30 anni e Giovanni Ghezzi, di 31, nella "Costruzione dell'ordigno, esplosione e ferimento del poliziotto".

La difesa dei due ha annunciato ricorso in Cassazione e, fino alla decisione della Corte, il provvedimento del Riesame è dunque sospeso.

Per l'attentato di Capodanno è in carcere da agosto scorso Salvatore Vespertino, mentre Pierloreto Fallanca è già in carcere con l'accusa di essere membro di una associazione a delinquere di matrice anarchica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Lavoro