Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:10 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Cronaca lunedì 27 novembre 2017 ore 11:35

Urla e alcol nelle notti di movida, tutti assolti

Sentenza di assoluzione emessa dal Tribunale di Firenze per i 19 gestori dei locali in Santa Croce accusati di causare rumori molesti di notte



FIRENZE — Tutti assolti "perché il fatto non sussiste". Con questa formula il giudice Giampaolo Boninsegna ha pronunciato la sentenza di assoluzione per i gestori dei locali che si affacciano sulla strada della movida fiorentina. A loro erano contestati i rumori molesti accompagnati da grida, schiamazzi, musica alta e in alcuni casi anche gente ubriaca in strada, che nel tempo hanno innescato le proteste dei residenti del quartiere di Santa Croce. Per gli imputati il pubblico ministero aveva chiesto un'ammenda da 309 euro. 

Nel 2012 era stata aperta un'inchiesta della procura dopo un blitz della polizia e per qualche tempo si arrivò anche al sequestro dei locali in modo da tenerli chiusi la notte. Ad annullare il provvedimento fu poi il tribunale del riesame. 

Le motivazioni della sentenza sono attese fra tre mesi. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità