Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 22 gennaio 2020

Cronaca mercoledì 17 luglio 2019 ore 07:20

Niccolò, ucciso a calci e pugni, via al processo

Si apre in Spagna il processo per la morte di Niccolò Ciatti, il 22enne di Scandicci ucciso due anni fa in una discoteca di Lloret de Mar



FIRENZE — Aveva 22 anni Niccolò Ciatti quando la notte del 12 agosto 2017 fu ucciso in una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna. A picchiarlo a morte tre giovani ceceni di 20, 24 e 26 anni, due di loro saranno presenti per l'udienza istruttoria al tribunale di Blanes, in Spagna.

Si dovrà stabilire chi sarà processato per aver assassinato Niccolò Ciatti. A ucciderlo sarebbe stato un calcio alla testa. L'unico imputato è Rassoul Bissoultanov, il 26enne che ha sferrato il calcio. Gli altri due ceceni sono stati scarcerati. 

Sulla pagina Facebook "Vogliamo giustizia per Niccolò", scrive Luigi Ciatti, il padre di Niccolò: "Non sarà facile ma per Niccolò ce la faremo. Questo glielo dobbiamo". "Eri in vacanza tranquillo con i tuoi amici, sono tornati in sei, siamo venuti noi a prenderti Niccolò ma da quel sonno non siamo riusciti a svegliarti più", scrive ancora Luigi Ciatti.

E riferendosi al processo: "Ci saremo io Cinzia e Sara ma con noi ci sarai anche tu Niccolò, affronteremo questa prima prova, forse avremo accanto a noi due dei tre assassini che ti hanno tolto la vita ma saremo forti perché dobbiamo arrivare ad avere giustizia, una giustizia che tolga dalla strada questi balordi, una giustizia che meriti".



Tag

Bologna, Salvini al Pilastro citofona a un famiglia tunisina: «Dicono che spacciate»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità