Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE19°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valentino Rossi annuncia: «Mi ritirerò a fine stagione»

Cronaca sabato 19 giugno 2021 ore 13:27

Parafarmacia farlocca, bloccata la truffa sul web

polizia postale con computer

La titolare del sito internet fingeva di aver sede vicino a una farmacia del centro, tempestata dalle proteste dei clienti in vana attesa dei prodotti



FIRENZE — Sul web la parafarmacia era farlocca. Chi ordinava i prodotti li pagava, certo, ma non li avrebbe mai ricevuti. La polizia postale e delle comunicazioni per la Toscana ha rintracciato la persona che conduceva la truffa, una donna di 56 anni residente a Firenze, e ha bloccato il sito in una delle azioni di contrasto alle truffe online.

Gli agenti si sono messi sulle tracce informatiche dell'attività a seguito di varie segnalazioni circa una piattaforma e-commerce che metteva in vendita, mediante il proprio sito web, prodotti parafarmaceutici che nei casi segnalati non avrebbe mai inviato agli utenti. 

Gli accertamenti hanno permesso di risalire alla donna dalla registrazione del sito web, adesso non più raggiungibile, e dal conto corrente bancario collegato. Per conquistare la fiducia degli utenti, oltre ad una ben organizzata vetrina virtuale, la donna avrebbe indicato quale propria sede legale un indirizzo del centro di Firenze, nei pressi di una farmacia che, nel corso degli ultimi mesi, si è vista tempestare di proteste dalle persone che invano attendevano l’arrivo dei prodotti ordinati.

La polizia postale rinnova i consigli sulle buone pratiche da seguire per scansare i rischi di incorrere in truffe sul web: verificare tramite motore di ricerca l’esistenza di segnalazioni da parte di altri utenti riguardanti il venditore, preferire pagamenti mediante bonifico bancario, più sicuro poiché si ha traccia di tutta la transazione, porre attenzione ai feedback assegnati al venditore.

Ancora, è bene valutare la possibilità di pagamento con modalità di contrassegno e diffidare di siti che vendono prodotti a prezzi estremamente vantaggiosi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si indaga per omicidio. Chi era la vittima. Sono stati i familiari a trovare il cadavere riverso a terra nella sua abitazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca