Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Attualità giovedì 07 maggio 2015 ore 10:30

Quando la mafia uccide la stampa libera

Domani a Firenze si celebrerà la giornata nazionale del ricordo dei cronisti uccisi dalla criminalità organizzata con un evento in Consiglio regionale



FIRENZE — Il tema è quanto mai d'attualità, visto che solo 3 giorni fa il Prefetto di Roma, Franco Gabrielli, è stato costretto ad assegnare la scorta a Sandro Ruotolo, giornalista di Servizio Pubblico, minacciato dal capo del clan dei casalesi Michele Zagaria per la sua intervista a Carmine Schiavone, boss pentito e principale fonte degli inquirenti che indagano sulla Terra dei Fuochi.

Ieri la Fondazione Caponnetto ha espresso solidarietà al cronista di Servizio Pubblico e ai ai magistrati della dda di Napoli Catello Maresca e Cesare Sirignano, anche loro minacciati da Zagaria, intercettato in carcere mentre confessava a un sottoposto di voler uccidere Ruotolo: "'O vogl' squartat' viv'" avrebbe detto il boss.

Anche per non spegnere i riflettori su questa vicenda, domani 8 maggio, a Firenze l'ordine dei giornalisti ha organizzato l'ottava giornata in ricordo dei cronisti uccisi dalla mafia, ricevendo l'alto patronato della presidenza della Repubblica.

La cerimonia si svolgerà a palazzo Panciatichi, sede del consiglio regionale, e parteciperanno il presidente Alberto Monaci, Santo Della Volpe e Raffaele Lorusso presidente e segretario generale della Fnsi, Enzo Jacopino, presidente dell'Ordine dei giornalisti, Sandro Bennucci e Carlo Bartoli, presidenti dell'Associazione stampa e dell'Ordine della Toscana,

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il boato è scoppiato un incendio che ha generato una gigantesca colonna di fumo nero. Grande paura ma nessun ferito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità