Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Politica martedì 04 novembre 2014 ore 11:18

Fratelli d'Italia "FI-Lega accordo alla cieca"

Dura replica degli esponenti di FdI al coordinatore di Forza Italia Parisi "Non saranno le soglie della legge elettorale a dettare idee e alleanze"



FIRENZE — Nei giorni scorsi il coordinatore regionale di Forza Italia Massimo Parisi aveva rivolto un appello alle forze del centro-destra per costituire una coalizione da contrapporre al Pd e a Enrico Rossi alle prossime elezioni regionali del 2015. Appello per ora raccolto solo da Lega Nord e da Antonio Gambetta Vianna di Più Toscana.

"Forza Italia e Lega hanno annunciato un accordo alla cieca. Quelli della Lega abbaiano abbaiano ma appena Berlusconi e Verdini fischiano tornano a cuccia. Con buona pace dello ius soli e dei matrimoni gay - ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale Giovanni Donzelli - Noi prima di parlare di accordi con chiunque vogliamo capire valori e la reale volontà di essere alternativi a Renzi e compagni. Non saranno le soglie della legge elettorale a farci dettare idee, alleanze e candidati".

«Apprendiamo con stupore dell'intesa esclusiva fra Lega nord Toscana e Forza Italia dopo che il consigliere politico di FI Giovanni Toti aveva pochi giorni fa dichiarato l'intento di ricostruire una coalizione tra tutti i soggetti del centrodestra proprio partendo dai rinnovi dei consigli regionali - ha commentato il deputato di FrI-An Massimo Corsaro -  É evidente che, una volta di più, alle parole di Forza Italia seguono atti di opposta natura. Fu così nel passaggio dalle promesse elettorali all'appoggio ufficiale a Letta e poi a quello clandestino a Renzi; è stato così nella conversione unilaterale sui temi della depenalizzazione delle droghe, dell'abolizione del reato di immigrazione clandestina, dell'apertura ai matrimoni gay».

«Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale non può che prendere atto di questa ennesima immotivata retromarcia di Forza Italia, come del cambio di atteggiamento della Lega, forse troppo condizionata dalla corsa in Veneto per poter garantire trasparenza nei rapporti - ha concluso Corsaro - Da parte nostra, credo a questo punto che l'atteggiamento di indisponibilità dovrà essere restituito al mittente in tutte le regioni, comprese quelle in cui gli interessi in campo saranno più forti. E naturalmente, noi a differenza di altri parliamo interessi politici. Da ultimo - conclude Massimo Corsaro - se proprio vuole avere un briciolo di credibilità, suggerisco a Toti di occuparsi meno di strategie, per le quali non appare tagliato, ed impegnarsi a recuperare un pizzico di moralità al suo partito, ad esempio inducendo Giancarlo Galan, che ha patteggiato 34 mesi di carcere pagando 2,6 milioni di euro per reati connessi al suo ruolo pubblico, a dimettersi da presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità