Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Politica venerdì 16 ottobre 2015 ore 12:05

Gambetta ci prova a Grosseto, Lucca e Pistoia

Lega Toscana-Più Toscana verso le elezioni. Alla guida l'ex consigliere regionale Antonio Gambetta Vianna, Luis Micheli Clavier ed Emilio Paradiso



FIRENZE — Il movimento politico che si è presentato alleato a Forza Italia alle scorse elezioni regionali, racimolando 7.996 voti e lo 0,6% delle preferenze totali si dà un'organigramma e si struttura nei territori. 

L'obiettivo sono le prossime elezioni Comunali a Grosseto, previste per la primavera del 2016 e nei Comuni di Pistoia e Lucca, che andranno al voto fra due anni. La base da cui partire è il federalismo.

"La Lega di Salvini non ne parla più del federalismo, si preoccupa solo degli immigrati - ha spiegato Gambetta Vianna -. Invece, vogliamo parlare di quello che ci interessa: la Toscana e i problemi dei toscani e del federalismo, che vuol dire più risparmi. Perché - ha sottolineato -, in passato c'è sempre stato un federalismo falso. Con quello vero, invece, si risparmia e ognuno e' padrone a casa sua ed e' responsabile di quello che fa". 

Il progetto, nato da ex esponenti della Lega, Forza Italia o provenienti da altri movimenti, guarda alle elezioni politiche e mira a gemellarsi con le formazioni di centrodestra, accomunate dalla stessa battaglia per il decentramento amministrativo. 

"C'è un contatto con Claudio Ricci, - spiega Gambetta Vianna - ex candidato del centrodestra in Umbria, che è riuscito ad aggregare tutte le forze di centrodestra e ha perso per pochissimi voti, è riuscito quasi a prendere la Regione. Vediamo se riusciamo a fare un'aggregazione che riguardi anche la Toscana, le Marche, l'Umbria. Pero', prima dobbiamo pensare ad organizzarci nei territori e presentarci nei Comuni dove possiamo". 

Ci sarebbero agganci anche al di fuori del Centro Italia. "Per esempio - ha aggiunto il coordinatore di Lega Toscana -, siamo in contatto col Partito Sardo d'Azione, con la Svp in Alto Adige".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno