Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE19°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Lavoro sabato 25 luglio 2015 ore 12:00

Graduatorie cancellate, rabbia e sconforto

I precari inseriti nelle graduatorie annullate dall'Estar raccontano la loro storia e chiedono giustizia nelle mail inviate ai mezzi di informazione



FIRENZE — Pubblichiamo qui sotto le mail inviate da tre persone che stanno vivendo in prima persona la paradossale vicenda delle graduatorie di concorsi già effettuati dal servizio sanitario pubblico toscano e poi 'decaduti', senza possibilità di proroga.

Storia di Chiara

"Buongiorno, mi chiamo Chiara Gazzini e sono una Dottoressa del Meyer di Firenze.vi scrivo per informarvi della surreale situazione in cui io altre 5000 persone ci siamo trovate.L'organo che gestisce ora il personale sanitario toscano ESTAR ,dall'oggi al domani ha deciso di far decadere 166 graduatorie per il ruolo. Oltre5000 precari della sanità improvvisamente senza un futuro. Alla faccia della stabilizzazione dei precari. Ieri abbiamo avuto un incontro in consiglio regionale sanità con Scaramelli e Spinelli per chiarire la situazione e a breve ci sarà un audizione pubblica. siamo veramente tanti e tutti disperati. Vi prego di prendere in considerazione questa mail , lascio il mio numero di cellulare e sono a disposizione per eventuali approfondiment la situazione è un pò difficile da spiegare in poche righei.Il mio numero è 3479344096

Grazie in anticipo

Storia di Enanuela

Cosa spinge un cittadino comune a scrivere la propria storia ad un giornale? La propria storia, per l'appunto. che poi è la storia di migliaia di altre persone. Migliaia di famiglie, di persone gettate nello sconforto da un incomprensibile provvedimento di ESTAR.Mi spiego meglio: supero un concorso pubblico per titoli ed esami bandito dall'ex estav centro. Felicità a non finire, la speranza di un posto che mi facesse finalmente dormire tranquilla e cominciare a fare qualche programma. Finalmente sapevo che, benché avrei dovuto aspettare, la mia vita poteva diventare tranquilla, un giorno non avrei più avuto l'incubo della SCADENZA DEL CONTRATTO. Nel frattempo faccio qualunque lavoro, dalla commessa alla cameriera ai piani, alla borsista (i borsisti non hanno alcun diritto). Ad amplificare la mia felicità arriva, qualche anno dopo, la notizia che, grazie al patto di stabilità, la scadenza delle graduatorie viene posticipata al31/12/2016. Poi l'incomprensibile gesto di ESTAR che mi rovina la vita. Le graduatorie valide da più di 3 anni vengono cancellate. Parliamo di circa 170 graduatorie. Ora mi resta un sacco di voglia di lottare e qualche domanda. Perché cancellare 170 graduatorie con migliaia di persone che non vedono l'ora di iniziare a lavorare per bandire altri 170 concorsi? Perché le Asl sono stracolme di "incarichi interinali"? Se serve personale perché non lo prendono dalle graduatorie anziché spendere di più per stipulare contratti interinali? Perché la Toscana ha tutti questi soldi per ribandire 170 concorsi ma non ha soldi per assumere a tempo indeterminato? Perché rovinare la vita a migliaia di persone? Perché se qualcuno ora chiede la mobilità non viene concessa? Questo lo so io: perché non hanno personale di rimpiazzo, avendo cancellato senza motivo 170 graduatorie.In aprile dovevano essere assunte a tempo indeterminato moltissime persone, la delibera doveva solo essere firmata ed infatti non l'hanno firmata. Hanno concesso contratti interinali a bizzeffe in luogo delle assunzioni a tempo indeterminato. Poi, 2 mesi dopo, le graduatorie non ci sono più e neanche le persone con contratti interinali, perché continuamente trovano di meglio e vanno via, ogni mese ci si trova con persone nuove a cui ricominciare ad insegnare tutto. Ora la domanda delle domande: perché? Perché tutto questo? Perché?
Cordiali saluti Una combattente che non sa bene perché le abbiano dichiarato guerra.

Storia di Federica

Buon giorno, mi chiamo Federica, sono uno dei tanti tecnici di laboratorio precari , laureata da 8 anni,che in questi giorni hanno visto crollare il loro sogno di una stabilità lavorativa e conseguentemente una serenità familiare. Dopo tanti sacrifici, lavori a 100 km da casa, mesi di disoccupazione, sembrava essere giunto anche il mio momento, toccava a me !!A marzo Mi arriva una chiamata anche da Massa Carrara 350 km da casa se accetto li perdo il posto nella mia graduatoria ... Ci penso,Ci penso tanto non ci dormo 2 notti...alla fine rifiuto pensando "la mia bimba (14mesi)è troppo piccola per vedere part time la sua mamma ,la prossima chiamata più vicino a casa tocca a me e ancora la graduatoria è valida per più di un anno"
>>>> invece Estar Toscana un bel giorno il 25 giugno 2015 , decide che tutte le graduatorie superiori a tre anni dovevano decadere, non contava più il decreto mille proroghe che le rendeva valide fino a dicembre 2016, non conta più il job act, non è nemmeno rilevante se dopo l emissione di queste graduatorie dal 2010 c'è stato un blocco delle assunzioni e dei concorsi fino a poco tempo fa, non importa se molte di queste graduatorie sono state a malapena iniziate, non importa se il servizio sanitario regionale sarà impossibilitato ad assumere medici, tecnici ed altro perché non ha più graduatorie valide. Quello che conta è fare dei nuovi concorsi distruggere il sogno di circa 5000 precari facenti parte di 168 graduatorie. Nessuno di noi sapeva niente e' stato tutto improvviso, ancora non ci credo, mi sembra un incubo.

Io personalmente dopo anni di lavoro alternati a mesi di disoccupazione ho trovato un posto a termine tramite interinale, ma essendo neo mamma per avere quell posto ho dovuto rinunciare all diritto della riduzione orario per allattamento. Ora mi chiedo è questa l Italia che vogliamo? Fatta solo di prepotenti, con le nuove generazioni stroncate da una società che gli rema contro? Perché non è più un dovere e un diritto lavorare,ma è diventato solo un privilegio per pochi? Aiutateci a far conoscere la nostra battaglia , tutti devono sapere, che invece che investire in assunzioni di personale sanitario carente, con persone formate , preparate è che hanno già fatto tanti anni di gavetta, si preferisce rifare tantissimi nuovi concorsi con i soldi dei cittadini contribuenti!!!

Siamo qui siamo in tanti disperati e con un vuoto dentro al cuore!! In attesa di vostra risposta ringrazio anticipatamente. Federica"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura in transito è stata centrata dalla porzione di copertura spazzata via dalla tromba d'aria. Sul posto vigili del fuoco e 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità